Generoso, in campo e fuori. Diego Godin sempre pronto a dare il massimo sul terreno di gioco, conferma di avere un cuore grande anche nella vita privata. Il difensore neoacquisto dell'Inter si è reso protagonista di uno splendido gesto con la sua compagna Sofia Herrera. I coniugi Godin infatti in occasione delle loro nozze avevano chiesto ai loro ospiti di depositare i regali in denaro in due conti bancari. Il motivo? Cercare di raccogliere più soldi possibile da devolvere poi all'ospedale Pereira Rosell. A distanza di un anno, la struttura ha annunciato di aver acquistato, grazie a quella donazione, una macchina ad ultrasuoni di ultima generazione, rarissima che sarà utilizzata nelle aree di pediatria e neonatologia

https://www.instagram.com/diegogodin/
in foto: https://www.instagram.com/diegogodin/

Godin e sua moglie Sofia rinunciano ai regali di nozze e donano ricavato ad ospedale pediatrico

In occasione del matrimonio nel dicembre 2018, Diego Godin e Sofia Herrera hanno chiesto ai loro ospiti di optare per un regalo di nozze alternativo. Tutti gli invitati infatti avrebbero dovuto depositare denaro in due conti bancari, per permettere di raccogliere fondi a sostegno del reparto di neonatologia dell'ospedale Pereira Rossell di Montevideo in Uruguay. Secondo quanto riportato da subrayado.com.uy, grazie a tutti i soldi raccolti i dirigenti della struttura hanno potuto acquistare una macchina ad ultrasuoni di ultima generazione, unica nel Paese sudamericano, e rarissima al mondo. Pur senza cifre ufficiali, si parla di un'attrezzatura per le ecografie del valore di centinaia di migliaia di dollari.

subrayado.com.uy
in foto: subrayado.com.uy

Grazie a Godin acquistata macchina rara e costosa per l'ospedale pediatrico

La macchina è stata già installata e sarà presentata ufficialmente ad inizio della prossima settimana. Si tratta di un fiore all'occhiello per una struttura che è la più grande di tutto l'Uruguay e può contare su circa 40 letti per neonati prematuri in terapia intensiva e intermedia. Solo applausi dunque per Diego Godin che è il padrino dell'ospedale dal giugno del 2018, e che attraverso un video registrato in compagnia della moglie ha mandato i suoi saluti a tutto il personale della struttura. Basti pensare che all'ingresso della struttura è stata posizionata all'ingresso, con tanto di dedica speciale da parte del difensore, colonna dell'Uruguay e da pochissimo anche dell'Inter