Il Giudice sportivo non ha usato la mano leggera nei confronti di Robin Olsen. Il portiere svedese del Cagliari è stato punito con quattro giornate di squalifica dopo il rosso nel match contro il Lecce della 13a giornata di Serie A per la rissa con l'attaccante avversario Lapadula, anche lui sanzionato con l'espulsione. Per il bomber solo due i turni di stop comminati da Gerardo Mastandrea (in aggiornamento)

Giudice sportivo, 4 giornate di squalifica per Robin Olsen. 2 per Lapadula

Come da previsioni è arrivata la stangata per Robin Olsen e Gianluca Lapadula dopo la rissa in Lecce-Cagliari. Dopo aver segnato il gol del momentaneo 1-2 su calcio di rigore l'attaccante giallorosso ha provato a recuperare il pallone, calciato via dall'estremo difensore avversario. Ecco allora il corpo a corpo, con una serie di spintoni e colpi proibiti che ha spinto il direttore di gara ad estrarre il rosso per entrambi. Il Giudice sportivo ha sanzionato il portiere svedese, che nelle scorse ore si è scusato per l'accaduto, con quattro giornate di squalifica, punendo invece Lapadula con due turni di stop.

 

Perché Olsen è stato punito con 4 giornate di squalifica

Il portiere del Cagliari paga oltre alla rissa con Lapadula, anche il nervosismo al momento dell'uscita dal campo con tanto di insulto al quarto uomo. Si legge nel comunicato ufficiale che Olsen è stato punito per "avere, al 38° del secondo tempo, a giuoco fermo, spinto e colpito con un spallata veemente al petto un calciatore avversario e, dopo aver subito un colpo alla bocca, colpito lo stesso con una forte manata tra collo e viso" e come se non bastasse per "avere, mentre usciva dal terreno di giuoco dopo la conseguenziale espulsione, indirizzato al Quarto Ufficiale un'espressione ingiuriosa". Senza eventuali riduzioni, Olsen salterà le partite contro Sampdoria, Lazio, Sassuolo e Udinese

Lapadula, perché è stato squalificato per 2 giornate

Per Lapadula invece il provvedimento è figlio solo della rissa con il portiere. Infatti nel comunicato si legge che il provvedimento è arrivato "per avere, al 38° del secondo tempo, a giuoco fermo, dopo aver subito una spinta ed una spallata da un calciatore della squadra avversaria, colpito quest'ultimo con la testa all'altezza della bocca". Sia lui che Olsen dovranno anche pagare una multa di 10mila euro. Il bomber salterà i match contro Fiorentina e Genoa

Gli altri calciatori squalificati. Il Giudice sportivo ha sanzionato anche altri 5 giocatori per le partite della 13a giornata di Serie A. Ecco chi è stato punito con una giornata di squalifica da scontare nel 14° turno di campionato: Fabrizio Cacciatore (Cagliari), Mato Jajalo (Udinese), Simone Missiroli (Spal), Rafael Toloi (Atalanta), Nicolò Zaniolo (Roma).