Alla non più giovane età di 32 anni, e dopo una fugace avventura in Azerbaigian, Gianluca Sansone è tornato in Italia ed è ora all'alba di una nuova esperienza. Questa volta in Serie D. L'ex giocatore di Torino e Sampdoria, ha infatti firmato nel corso di questo pomeriggio il suo nuovo contratto con l'Audace Cerignola: club pugliese attualmente a quota sette punti dopo sei turni di campionato nel girone H di Serie D. Un'operazione di mercato importante che è durata diverse settimane e che ha visto protagonista il presidente della società, Nicola Grieco, che ha convinto l'attaccante a ripartire da una serie minore.

Potenza pronto a schierare il suo nuovo attaccante

L'annuncio ufficiale è arrivato dai canali social della sua nuova squadra, che hanno ricordato le gesta di Sansone con il Neftci e comunicato che il giocatore sarà disponibile non appena verrà rilasciato il transfer dalla federazione dell’Azerbaigian. Tornato nel nostro paese dopo sole dieci presenze (e 3 gol) nella squadra di Baku, Sansone continuerà dunque la sua carriera in un campionato meno stressante e agli ordini del tecnico Alessandro Potenza: ex difensore cresciuto nell'Inter, arrivato sulla panchina dell'Audace Cerignola nel corso di quest'ultima estate.

La miglior stagione con il Sassuolo

Acquistato a parametro zero dalla lista degli svincolati, Gianluca Sansone ha avuto un buona carriera tra Serie A e Serie B. Tra le maglia che ha indossate ci sono infatti anche quelle di Bari, Bologna e Frosinone. Le sue cose migliori le ha però messe in mostra nella stagione 2011/2012 con il Sassuolo, sempre nella serie cadetta, quando mise a referto 20 reti in 38 presenze. L'ultima avventura italiana Sansone l'ha invece vissuta a Novara, dove arrivò nel luglio del 2016 prima di lasciare il club nel febbraio 2019 e volare in Azerbaigian.