Genoa-Milan è l’anticipo serale della 7a giornata di Serie A. Rossoblu e rossoneri attraversano un periodo davvero pessimo, cinque punti per i Grifoni, sei per la squadra di Giampaolo. Entrambi gli allenatori rischiano seriamente l’esonero. Andreazzoli ci è andato a un passo, dopo il 4-0 incassato dalla Lazio in campionato. Preziosi ha deciso di dargli un’altra chance, ma ha iniziato a sondare una serie di allenatori. Gattuso ha detto di no, ma i nomi dei possibili successori dell’ex Empoli sono parecchi.

Gattuso rifiuta la panchina del Genoa

Secondo quanto scritto dal ‘Corriere dello Sport’ il primo allenatore contattato da Preziosi è stato Gattuso che però ha declinato. Chissà se sta aspettando il Milan, che con la sosta anche in caso di pari a Marassi potrebbe cambiare allenatore. Ma Gattuso è molto stimato anche all’estero e magari potrebbe arrivargli una chiamata dalla Premier.

Guidolin e Thiago Motta

In genere quando si cambia allenatore si punta su tecnici esperti e il Genoa nel proprio elenco avrebbe messo anche il nome di Francesco Guidolin, ora commentatore DAZN, che firmò per i Grifoni nel 2005 prima che il club venisse spedito in Serie C. Il presidente Preziosi è intrigato anche da Thiago Motta, ex calciatore del Genoa che ha lasciato la panchina dell’Under 23 del PSG. L’italo-brasiliano di corse direbbe si, per lui sarebbe la prima esperienza da allenatore con una squadra importante.

Gli altri candidati per la panchina del Genoa

Andreazzoli, che ha vinto solo contro la Fiorentina nella seconda giornata e ha raccolto solo un punto nelle ultime quattro partite, ha bisogno del successo con il Milan per salvare la panchina. In caso di addio dell'ex Empoli, di rifiuto di Guidolin e di  dubbi su Thiago Motta, per via della sua scarsa esperienza, il Genoa potrebbe decidere di puntare su Davide Nicola, ex calciatore dei Grifoni negli anni ’90, e Stefano Pioli.