Settimana nera, anzi nerissima per il Tottenham. Dopo la doppia sconfitta interna contro West Ham e Ajax (nella semifinale d'andata della Champions League), è arrivato il terzo ko consecutivo per gli Spurs. La formazione di Pochettino è stata battuta di misura nella sfida valida per la 37a giornata di Premier sul campo del Bournemouth. A facilitare il compito ai rossoneri d'Inghilterra ci hanno pensato Son e Foyth espulsi con rosso diretto, il primo per un fallo di reazione e il secondo per un intervento Killer. Ora il Tottenham rischia di vedere compromessa la sua corsa alla qualificazione alla Champions.

Il fallo killer di Foyth punito con il rosso
in foto: Il fallo killer di Foyth punito con il rosso

Tottenham sconfitto in 9 dal Bournemouth, rosso a Son per fallo di reazione

Bruttissima sconfitta per il Tottenham al Vitality Stadium contro il Bournemouth. La squadra di casa si è imposta con una rete in pieno recupero dell'olandese Aké, obiettivo di mercato del Napoli. Un risultato pesante per gli Spurs che proseguono nel momento no in Premier con 4 sconfitte nelle ultime 5 gare. Molto nervosa la compagine di Pochettino è stata costretta a giocare per quasi un tempo con la doppia inferiorità numerica. Nel finale della prima frazione infatti a finire in anticipo negli spogliatoi è stato Son. Il sudcoreano assente per squalifica nella semifinale d'andata di Champions contro l'Ajax si è reso protagonista di un fallo di reazione nei confronti di Lerna che gli è costato il rosso diretto.

Foyth, espulsione lampo per un fallo killer in Bournemouth-Tottenham

Nella ripresa poi ecco l'altra tegola con Foyth che due minuti dopo dal suo ingresso è intervenuto con la gamba tesa e i tacchetti spianati su un avversario. Nessun dubbio per il direttore di gara che ha estratto il secondo rosso del match. Il fortino dei londinesi, arroccatisi in difesa in 9 ha resistito fino al recupero quando Aké sugli sviluppi di un corner ha segnato la rete dell'1-0 a favore del Bournemouth.

Tottenham, qualificazione Champions a rischio

Un risultato che rischia di incidere in maniera pesante per il Tottenham in chiave Champions. Gli Spurs restano al palo a quota 70 e rischiano il sorpasso al terzo posto dal Chelsea che domenica ospiterà il Watford. Attenzione anche al ritorno di Arsenal e Manchester United che se la vedranno contro Brighton e Huddersfield. Con un successo i Gunners salirebbero a meno uno dal Tottenham e lo United a meno due con l'ultima giornata che rischia di rivelarsi incandescente.