Non solo cessioni per la Fiorentina, che ha perso una mezza dozzina di titolari nel corso di questo calciomercato. Pantaleo Corvino, grande conoscitore di calcio e grande scopritore di talenti, adesso ha puntato il ventenne turco, con passaporto danese, Emre Mor. Potrebbe essere lui l’erede di Bernardeschi, passato per 40 milioni alla Juventus. In attesa di chiudere la trattativa per Emre Mor, la Fiorentina deve provare a blindare Babacar, che piace moltissimo al Besiktas.

Chi è Emre Mor l’obiettivo di mercato della Fiorentina

Nato in Danimarca da padre turco, Emre Mor sin da ragazzino mostra delle qualità notevoli. Il Nordsjaelland decide di prenderlo dal Lyngby e lo lancia subito in prima squadra. Gli bastano poco più di una dozzina di partite nel campionato danese per farsi notare dal Borussia Dortmund, che per acquistarlo spende quasi dieci milioni di euro, e da Fatih Terim che decide di convocarlo per l’Europeo del 2016, in cui è il secondo giocatore più giovane, non aveva nemmeno diciannove anni. Gioca anche uno spezzone di partita. Con il Borussia Dortmund non ha brillato e ora è sul mercato. Ma nonostante l’annata negativa non si è svalutato e chi lo vuole deve spendere almeno una decina di milioni.

Babacar obiettivo del Besiktas

Kalinic sembra destinato a rimanere, il giocatore non è più nel mirino del Milan ed è nuovamente agli ordini di Pioli. Se il croato rimarrà Babacar potrà essere ceduto. Il senegalese piace tantissimo al Besiktas, che disputerà la Champions League e vuole rinforzarsi.

Come giocherà la Fiorentina

Tantissime cessioni eccellenti, ma anche tanti acquisti per la Fiorentina che ha preso i difensori Gaspar, Vitor Hugo e Milenkovic, i centrocampisti Zekhnini, Veretout, Schetino e ha riportato in rosa gli attaccanti Baez e Rebic. Oggi la Fiorentina giocherebbe così: Sportiello; Gaspar, Vitor Hugo, Astori, Milenkovic; Badelj, Cristoforo, Veretout; Chiesa, Kalinic, Saponara.