Difficile digerire un risultato come quello di Cagliari per la dirigenza della Fiorentina. Il 5-2 rimediato in terra sarda, figlio di una prestazione deludente e "molle", ha fatto finire sul banco degli imputati anche Vincenzo Montella. Quest'ultimo per il momento non sarebbe in discussione, anche se la volontà dei vertici della società gigliata è quella di cautelarsi in caso di ulteriori flop: a tal proposito ci sarebbe stato già un contatto con Luciano Spalletti che per il momento è senza squadra, pur essendo ancora sotto contratto con l'Inter.

Fiorentina, la posizione di Montella dopo il ko di Cagliari

Quattro vittorie, quattro pareggi e quattro sconfitte. Questo il bilancio della Fiorentina in questo avvio di stagione. Una squadra giovane quella di Vincenzo Montella che ha avuto il merito di valorizzare numerosi talenti, in primis quello di Gaetano Castrovilli. Quello che è mancato finora ai Viola è la continuità, con il pesante ko in casa del super Cagliari di Maran che ha fatto arrabbiare la dirigenza: oltre al risultato (5-2), quello che non è andato giù ai vertici della Fiorentina è stato l'atteggiamento e la prestazione della squadra che in campo sembrava andare ad una velocità nettamente inferiore a quella degli avversari. Ecco allora che nelle ultime ore anche Vincenzo Montella è finito sul banco degli imputati

La Fiorentina incontra Spalletti, le ultime notizie

Secondo quanto riportato da FirenzeViola.it, la dirigenza della Fiorentina avrebbe avuto un approccio con Luciano Spalletti in un noto locale del centro del capoluogo toscano. Il tecnico di Certaldo, al momento senza squadra dopo l'ultima esperienza all'Inter, potrebbe rappresentare una valida alternativa a Montella. I due sono molto amici, avendo lavorato insieme (quando l'ex aeroplanino giocava ancora) all'Empoli, alla Samp e alla Roma. Di certo la situazione di Spalletti non è semplice, visto che essendo ancora sotto contratto con i nerazzurri, ha un contratto con loro fino al 2021 a 4.5 milioni di euro a stagione (situazione confermata anche in occasione dei contatti con il Milan per il dopo Giampaolo).

Il futuro di Montella alla Fiorentina

Al momento niente lascia presagire una rivoluzione immediata, con la posizione di Montella che resta salda. Sarà fondamentale però l'andamento della Fiorentina alla ripresa del campionato, quando arriveranno le due sfide contro Verona e Lecce. Impegni sulla carta alla portata della Viola che non potrà permettersi passi falsi. In caso contrario allora la posizione dell'attuale tecnico potrebbe cambiare.