Patrick Cutrone torna in Italia e lo fa per indossare la maglia della Fiorentina. È stato accolto con grande entusiasmo al suo arrivo in aeroporto dai tifosi della Viola. C'è accordo totale tra le parti su tutto. Dopo soli sei mesi in Premier League l'attaccante di Como fa il percorso inverso e veste nuovamente la maglia di un club di Serie A: l'ex attaccante del Milan, club con il quale è esploso in Serie A, ricomincia dalla Viola e dal campionato tricolore. Nessun dubbio da parte della società toscana che ha puntato sul classe 1998 e lavorato per portarlo subito in Toscana così rinforzare il reparto offensivo a disposizione del neo tecnico Beppe Iachini.

Secondo quanto ha riportato da Sky la trattativa è arrivata ad un punto di svolta: nei giorni scorsi c'era stata una piccola frenata nella transazione tra il club viola e il Wolverhampton ma in queste prossime ore i due club dovrebbero trovare la soluzione e si procede ora verso una rapida e positiva soluzione. Patrick Cutrone diventerà un calciatore della Fiorentina con la formula del prestito per 18 mesi con obbligo di riscatto fissato 18 milioni di euro (tre milioni subito e 15 in seguito), la stessa cifra versata dagli inglesi nelle casse dei rossoneri nella scorsa estate.

Il ritorno dell'ex attaccante del Milan in Italia è dietro l’angolo e Iachini può adesso sperare di averlo almeno in panchina per la delicata sfida contro la Spal di domenica. La gara dello stadio Franchi è un appuntamento delicatissimo e avere a disposizione anche solo una pedina in più potrebbe risultare fondamentale.

Viola operativi su Juan Jesus e Duncan

La sessione invernale di mercato non porterà a Iachini solo Cutrone: il club viola sta lavorando per portare in Toscana Alfred Duncan del Sassuolo e il dialogo tra le due società è in corso. Per il centrocampista scuola Inter l'intesa dovrebbe arrivare per 15 milioni di euro, bonus compresi.Il nuovo tecnico viola, che ha avviato la sua avventura sulla panchina con il pareggio di Bologna, vorrebbe una nuova pedina in difesa e l'obiettivo attuale sarebbe Juan Jesus della Roma, ormai ai margini nelle gerarchie di Paulo Fonseca.