Sabato c'è Fiorentina-Juventus e il clima si surriscalda. La sfida è storicamente molto sentita da entrambe le fazioni ma dopo i deplorevoli cori sui morti dell'Heysel da parte della tifoseria viola e le dichiarazioni forti del presidente del club sul comportamento dei suoi supporter, ecco Joe Barone, uomo molto vicino al presidente della Viola, che ha provato a "distendere" il clima con le sue dichiarazioni durante la conferenza stampa di presentazione di Pedro. Il dirigente dell Fiorentina si è espresso così in merito alla sfida di sabato pomeriggio all'Artemio Franchi:

Il giro di campo con Angelli? Quella era solo una battuta. Non lo farei neanche per due miliardi di dollari, visto tutto il lavoro che stiamo facendo alla Fiorentina. Se mi metto a saltare alla festa dei tifosi con "chi non salta è juventino", non posso farlo. Ma per me stesso non per i tifosi e per il lavoro che faccio alla Fiorentina. I tifosi  vanno anche protetti, se qualcuno sbaglia non vuol dire che tutti sbagliano.

Barone: Pedro è un gran giocatore, lo abbiamo atteso fino all'ultimo

Il braccio destro di Rocco Commisso a margine della conferenza stampa della presentazione del nuovo attaccante della Viola Pedro, classe 1997 arrivato dal Fluminense per una cifra intorno ai 14 milioni di euro nelle ultime ore di mercato:

Ringrazio la famiglia di Pedro e gli agenti, per il grande lavoro svolto. Pedro è finalmente con noi: lo abbiamo atteso fino all'ultimo ma ora abbiamo nella rosa della Fiorentina un gran giocatore. Ringrazio Pradè per il lavoro fatto, era sulla nostra lista fin dal primo giorno. È un giocatore che ha caratteristiche molto molto importanti. Grazie anche al Fluminense. Sabato abbiamo una grande partita, la squadra si sta preparando al meglio. da venerdì Montella avrà la squadra al completo.