Nel corso di Fiorentina-Lecce il calciatore Franck Ribery ha riportato un infortunio alla caviglia. Immediatamente si era capito che il problema dell'ex Bayern era molto serio. Ribery è stato sottoposto a gli esami strumentali che hanno evidenziato una lesione al legamento collaterale della caviglia destra. Il francese rischia di aver finito con largo anticipo il 2019. Sicuramente salterà due partite, ma rischia di non esserci nemmeno nelle ultime due partite di dicembre.

Infortunio al legamento della caviglia per Ribery

Nel peggior momento della stagione la Fiorentina perde il suo giocatore più carismatico. Ribery contro il Lecce ha subito un infortunio alla caviglia. Il giocatore nella giornata di domenica ha effettuato gli esami medici che hanno evidenziato una lesione al legamento collaterale della caviglia destra. Questo il comunicato che la Fiorentina ha pubblicato sul proprio sito e sui canali social:

Il calciatore è stato sottoposto nel corso della mattinata odierna ad accertamenti diagnostici a seguito del trauma distorsivo contusivo occorso durante il primo tempo della gara di ieri. Gli esami effettuati hanno evidenziato una lesione di primo/secondo grado a carico del legamento collaterale mediale della caviglia destra. Il calciatore ha già iniziato il protocollo terapeutico e le sue condizioni verrano rivalutate nei prossimi giorni.

Le condizioni e i tempi di recupero di Ribery

Lo stop sarà di almeno due settimane, ma Ribery rischia di fermarsi per un mese. Ciò significa che il francese sicuramente salterà le partite con il Cittadella di Coppa Italia, in programma martedì 3 dicembre alle ore 21, e con il Torino, che si giocherà domenica 8 dicembre. E il francese può essere incluso tra gli indisponibili anche nelle ultime due partite del 2019, che la Fiorentina giocherà domenica 15 dicembre con l'Inter e venerdì 20 con la Roma.