Partita pazza allo Stadium con la Juventus che supera 4-3 il Napoli, primo successo del Milan sul Brescia. Questi, in estrema sintesi, gli esiti dei due anticipi della 2a giornata di serie A. A Torino decide ancora Koulibaly ma con un autogol nel recupero che vanifica la rimonta dei partenopei maturata nel giro di un quarto d'ora del secondo tempo. In precedenza si era assistito a un monologo juventino che aveva messo alle corde la formazione di Ancelotti.

Passa un quarto d'ora e sulla prima ripartenza i bianconeri passano in vantaggio con Danilo, pescato alla perfezione nel cuore dell'area dopo un coast-to-coast di Douglas Costa. A metà primo tempo il raddoppio con Higuain, che controlla al limite dell'area, si libera agevolmente di Koulibaly e deposita alle spalle di Meret. Prima del 45′ Khedira ci prova dalla lunga distanza e colpisce la traversa a portiere battuto. Alla ripresa, è ancora monologo Juventus: Costa chiama Meret alla gran parata, poi serve sul piede di Cristiano Ronaldo la palla del 3-0 che arriva al 62′.

Quando il Napoli sembra ormai sparito dalla scena, i padroni di casa calano d'intensità e subiscono un uno-due mortifero: prima Manolas sugli sviluppi di un calcio piazzato, poi Lozano, a margine di un'azione in fotocopia al primo gol della Juve, con Mario Rui nei panni di assistman. Il 3-3 è di Di Lorenzo, bravo a risolvere un'altra mischia in area prima che al 93′, ancora da calcio di punizione Koulibaly svirgola nella propria porta il 4-3. Nell'altro match di San Siro, Giampaolo rinuncia a sorpresa a Piatek e Paquetà dall'inizio, optando per Andrè Silva. Il gol vittoria sul Brescia arriva al quarto d'ora con Calhanoglu su assist di Suso. Andiamo, dunque, a dare un'occhiata più nel dettaglio alle prestazioni individuali dei match attraverso il confronto dei voti di Gazzetta e Corriere dello Sport.

Juventus-Napoli

Voti e pagelle

Juventus: Szczesny (6,5), Alex Sandro (5,5), Bonucci (5,5 dalla Gazza e 6 dal Corriere), Danilo (6,5), De Ligt (5), Can (5,5), Costa (7,5 e 7), Khedira (6,5 e 6), Matuidi (7 e 6,5), Pjanic (7 e 6,5), Dybala (sv e 5,5), Higuain (7,5 e 7), Ronaldo (7 e 6). Napoli: Meret (7), Di Lorenzo (6 e 6,5), Koulibaly (4), Mario Rui (6), Manolas (6 e 6,5), Allan (6 e 5,5), Callejon (6 e 5,5), Elmas (6), Ruiz (6,5), Zielinski (5,5 e 6), Insigne (5,5), Lozano (7 e 6,5), Mertens (6 e 5,5).

Milan-Brescia

Voti e pagelle

Milan: Donnarumma (6,5 e 6), Calabria (6 e 6,5), Musacchio (6), Rodriguez (6), Romagnoli (6 e 6,5), Bennacer (6 e 6,5), Calhanoglu (6,5), Castillejo (6,5 e 5), Kessié (6,5 e 6), Paquetà (6 e 6,5), Borini (6 e sv), Suso (6,5), André Silva (5,5 e 6), Piatek (6 e 5,5). Brescia: Joronen (6,5 e 7), Chancellor (6,5 e 6), Cistana (6,5 e 5,5), Mateju (5,5), Sabelli (5,5 e 6), Bisoli (5), Dessena (5,5), Spalek (5,5 e 5), Tonali (6 e 5,5), Donnarumma (5 e 5,5), Torregrossa (6,5 e 5,5), Ayé (6 e sv).

Bologna-Spal

Voti e pagelle

Bologna: Skorupski (6,5), Danilo (6,5), Denswil (6), Dijks (5,5), Tomiyasu (7), Dzemaili (6), Medel (6), Poli (7 dalla Gazza e 6 dal Corriere), Soriano (6,5 e 7), Destro (6), Orsolini (7), Sansone (6,5), Santander (6). Spal: Berisha (8 e 7), Cionek (5 e 5,5), Felipe (5,5 e 6,5), Igor Julio (5 e 5,5), Vicari (6,5), D'Alessandro (6,5), Kurtic (6 e 6,5), Missiroli (6,5), Valdifiori (6), Valoti (5,5 e 6), Di Francesco (6), Petagna (6).