Il ribaltone è la regola dei tre anticipi del sabato della 23a giornata di serie A. Ci riescono Atalanta, Sampdoria e soprattutto il Verona, rispettivamente contro Fiorentina, Torino e Juventus. Al Franchi finisce 1-2 per l'Atalanta che raggiunge il quarto posto. Chiesa illude i suoi, ma poi sale in cattedra Gomez che favorisce il gol del pari di Zapata, mentre a chiudere i conti ci pensa Malinovskyi. A Torino non comincia bene il nuovo corso di Longo in panchina. Verdi rompe il ghiaccio nel secondo tempo, con il suo primo gol in granata, ma doppio Ramirez e Quagliarella (anche autore dell'assist per il secondo gol dell'uruguayano) confezionano l'1-3. Nel finale granata anche in 10 per l'espulsione di Izzo.

A Verona, infine, la Juventus rischia a lungo di finire sotto (gol annullato a Kumbulla dal Var nel primo tempo), poi passa in vantaggio con Cristiano Ronaldo (10a gara di fila a segno). Nel finale, però, la difesa bianconera sbanda paurosamente: prima, un intervento maldestro di Pjanic manda in porta Borini per l'1-1, poi un fallo di mani di Bonucci regala un rigore ai veneti (con l'aiuto del Var) che non sbagliano con Pazzini. Andiamo, dunque, a dare un'occhiata più nel dettaglio alle prestazioni individuali dei match attraverso il confronto dei voti di Gazzetta e Corriere dello Sport.

Fiorentina-Atalanta

Voti e pagelle

Fiorentina: Dragowski (5 dalla Gazza e 5,5 dal Corriere), Milenkovic (6 e 5,5), Pezzella (5,5), Igor (5,5 e 5), Lirola (6,5 e 5), Benassi (5), Pulgar (6 e 5), Castrovilli (6), Dalbert (5 e 5,5), Cutrone (5,5 e 5), Vlahovic (6 e 5), Chiesa (6,5). Atalanta: Gollini (5,5 e 6), Toloi (6 e 6,5), Palomino (6), Djimsiti (6), Castagne (7 e 6,5), Pasalic (5 e 5,5), Malinovskyi (7), Freuler (6,5 e 6), Gosens (6), Gomez (7), Ilicic (7,5), Zapata (6 e 7).

Torino-Sampdoria

Voti e pagelle

Torino: Sirigu (5,5 e 6), Izzo (5,5 e 5), Nkoulou (5 e 6), Lyanco (6 e 5), De Silvestri (5,5), Lukic (6), Rincon (5,5 e 5), Aina (5 e 5,5), Ansaldi (sv e 6), Berenguer (6,5 e 6), Belotti (5 e 5,5), Verdi (6,5 e 6). Sampdoria: Audero (6), Bereszynski (6,5 e 6), Tonelli (6,5), Colley (4,5 e 5,5), Murru (6), Thorsby (5,5), Jankto (6,5 e 6), Ekdal (6,5), Linetty (6), Ramirez (7,5), Gabbiadini (6), Quagliarella (7).

Verona-Juventus

Voti e pagelle

Verona: Silvestri (6), Rrahmani (6), Gunter (7 e 6,5), Kumbulla (7,5 e 7), Faraoni (6,5 e 7), Amrabat (7,5 e 7), Veloso (6), Verre (6), Lazovic (6), Pessina (7 e 6,5), Zaccagni (6,5 e 6), Pazzini (7), Borini (7 e 7,5). Juventus: Szczesny (6), Cuadrado (5,5), De Ligt (6), Bonucci (5), Alex Sandro (5 e 5,5), Bentancur (5,5), Pjanic (4,5 e 5), Rabiot (5,5), Douglas Costa (6), Ramsey (5,5), Higuain (4,5 e 5,5), Dybala (5,5 e 6), Ronaldo (7 e 7,5).

Roma-Bologna

Voti e pagelle

Roma: Pau Lopez (5,5 dalla Gazza e 6 dal Corriere), Santon (4,5), Bruno Peres (6), Mancini (4,5 e 4), Smalling (5 e 4), Kolarov (4,5), Cristante (5 e 4), Veretout (5 e 4,5), Under (5 e 4,5), Carles Perez (5,5), Mkhitaryan (5,5), Perotti (6 e 5,5), Dzeko (5). Bologna: Skorupski (6), Tomiyasu (7 e 6,5), Danilo (6,5 e 6), Bani (6,5 e 7), Denswil (5,5), Svanberg (7 e 6), Schouten (7), Soriano (6 e 6,5), Orsolini (7), Palacio (7 e 6,5), Barrow (8).