Seconda sconfitta consecutiva del Manchester United di Solskjaer che sembra arrivato ad un momento di stasi, con la necessità di ricaricare le batterie dopo il ritorno in Premier League e la conquista dei quarti di finale di Champions League nel dopo Mourinho. I diavoli rossi hanno ceduto al Wolverhampton che si è imposto 2-1 guadagnandosi di diritto i quarti di finale di FA.

Addio FA, resta solo la Champions

I Wolves compiono una vera e propria impresa ottenendo la qualificazione 21 anni dopo l'ultima volta. Inutile il gol di Rashford in pieno recupero per lo United: il classe '97 che non riesce ad evitare la seconda sconfitta consecutiva per i Red Devils. I ragazzi di Nuno Espirito Santo hanno dominato per quasi tutta la partita e conquistato meritatamente l'accesso a Wembley grazie alle reti della coppia Raul Jimenez-Diogo Jota.

Seconda sconfitta consecutiva

E' la seconda sconfitta consecutiva per il Manchester United che cade ancora dopo il ko rimediato in campionato contro l'Arsenal, il tutto dopo la clamorosa qualificazione ai quarti di Champions contro il PSG. I Red Devils non perdevano due partite consecutive da dicembre: 2-1 contro il Valencia in Europa e 3-1 contro il Liverpool che portò all'esonero di Mourinho.

Il tabellino

Wolverhampton Wanderers-Manchester United 2-1

Wolverhamtpon (5-3-2): Ruddy; Doherty, Saïss, Coady, Boly, Jonny Castro; Dendoncker, João Moutinho, R.Neves; Raúl Jiménez (90+4 Hélder Costa), Diogo Jota (87′ A.Traoré). All. Nuno Espírito Santo
Manchester United (4-3-3): S.Romero; Dalot, Nilsson Lindelöf, Smalling, Shaw; A.Herrera (72′ Andreas Pereira), Matić (86′ J.Mata), Pogba; Lingard (87′ McTominay), Rashford, Martial. All. Ole Gunnar Solskjaer

Marcatori: 70′ Raúl Jiménez (W), 76′ Diogo Jota (W); 90+5 Rashford (M)

Ammoniti: 41′ Boly, 43′ R.Neves, 45+1 Matić, 52′ Rashford, 62′ A.Herrera, 84′ Nilsson Lindelöf, 86′ Coady, 90+4 Dalot