E' arrivata anche una amarissima sconfitta per Carlo Ancelotti che con il suo Everton ha provato a sfidare la terribile armata di Klopp che appare sempre più inarrestabile. Successo ad Anfield dei reds grazie alla rete decisiva di Jones, al 71′, grazie alla quale gli attuali capolisti della Premier League proseguono il loro cammino in FA Cup mentre per l'Everton è già un addio. Un'amarezza che nemmeno l'arrivo di Ancelotti e gli ottimi risultati in campionato hanno potuto evitare nel derby di Liverpool.

Più Everton che Liverpool

E' stato un derby acceso, vero, in cui l'Everton è rimasto in partita quasi fino alla fine. Con gli ospiti che sono più pericolosi dei padroni di casa soprattuto nella prima parte di gara quando è Adrian ad essere subito impegnato parando alla grande un tiro di Dominic Calvert-Lewin. Approfittando anche dell'infortunio di Milner (sostituito da Klopp  dopo soli 9 minuti di gioco) l'Everton prova ad affondare il colpo confermandosi più pericoloso del Liverpool con un'altra occasione firmata al 12′ da Holgate.

Tuttavia, il risultato non cambia: il primo tempo resta a reti inviolate e in perfetta parità anche se le emozioni non mancano. Prima dell'Intervallo l'Everton sfiora altre due volte il gol prima con Richarlison  poi con Dominic Calvert-Lewin, ma c'è anche il Liverpool nel finale di prima frazione: con Lallana e poi con Origi, ma senza trovare la rete del vantaggio.

Il break decisivo di Jones

La ripresa vede un'altra partita anche perché è il Liverpool che riesce a sfondare per primo obbligando Ancelotti a forzare la mano alla squadra e trovare una serie di cambi utili per invertire il trend del match. L'Everton crolla a metà secondo tempo quando al 71′ Curtis Jones riesce in un perfetto controllo sul limite dell'ottimo passaggio basso di Divock Origi, per scoccare il tiro perfetto che manda il pallone a sbattere contro l'incrocio di destra.