La strada dell'Italia al prossimo Europeo – dove gli azzurri giocheranno le partite del proprio girone a Roma – passa attraverso l'incrocio di una vecchia conoscenza del nostro calcio: il ct della Svizzera, Vladimir Petkovic. Proprio lui sarà uno degli avversari, insieme a Turchia e Galles per proseguire nel sogno continentale. Petkovic si sentirà a casa in Capitale dove allenò la Lazio con cui vinse una Coppa Italia, il 26 maggio 2013 nella finale contro la Roma.

Italia favorita, non solo nel Girone

Ovviamente nel Girone in cui è inserita l'Italia, la Svizzera non può essere considerata favorita dai pronostici anche se passeranno alla seconda fase le prime due del girone più le migliori terze. La squadra di Roberto Mancini ha dimostrato di avere qualcosa in più in tutte le partite delle qualificazioni a Euro 2020 e l'assenza dal Mondiale russo sembra oramai lontana anni luce. Per questo, il ct elvetico non si nasconde e indica proprio la nazionale azzurra quale favorita sia del girone sia della competizione.

L'Italia è una delle candidate alla vittoria, gioca le prime tre partite in casa. Poi però come in ogni torneo, dagli ottavi iniziano le partite secche e può accadere di tutto. Ben volentieri torno a Roma, purtroppo solo per una partita. In bocca al lupo a Mancini, sa anche lui di essere favorito

Quando l'Italia incontrerà la Svizzera

La nostra rappresentativa aprirà il Campionato Europeo affrontando allo stadio Olimpico di Roma il 12 giugno la Turchia. Secondo match in programma nella stessa sede il 17 giugno contro la Svizzera e chiusura con il Galles il 21. Sorteggio positivo dunque per l'Italia che ha dribblato Francia e Portogallo, che sono finite insieme nel gruppo F. Un girone di fuoco completato dalla Germania e da una tra Islanda, Romania, Bielorussia o Ungheria