La 7a e l’8a giornata di Qualificazioni a Euro 2020 possono regalare già il pass per la grande manifestazione calcistica del prossimo anno a tante nazionali, tra queste c’è anche l’Italia, che può festeggiare già sabato in caso di vittoria con la Grecia. Anche Spagna, Belgio, Inghilterra e Russia hanno la possibilità di qualificarsi subito per gli Europei.

Italia, Spagna e Belgio

L’Italia può qualificarsi sabato se batterà la Grecia all’Olimpico e se l’Armenia non conquisterà i tre punti in Liechtenstein o se la Bosnia sconfiggerà la Finlandia. Difficile pensare alla Spagna già qualificata sabato. Perché la ‘Roja’ per festeggiare deve vincere in Norvegia e sperare nei passi falsi di Romania e Svezia impegnate contro Malta e Far Oer. Il Belgio invece se, come sarà, vincerà contro San Marino sarà matematicamente qualificato per Euro 2020.

Inghilterra e Russia

L’Inghilterra ha vinto tutte le partite ma non può sentirsi ancora sicura, quantomeno matematicamente. La nazionale di Southgate può conquistare il pass la settimana prossima se farà risultato sia in Repubblica Ceca che in Bulgaria. La Russia pure è vicinissima alla qualificazione ha otto punti di vantaggio sul Kazakistan e se ne guadagnerà altri due sarà dentro ufficialmente.

Germania, Olanda e Portogallo

Germania, Olanda e Irlanda del Nord stanno dando vita a un girone di qualificazione equilibratissimo e non ci saranno verdetti prima delle ultime giornate. Il Portogallo invece può rischiare qualcosa, ha solo un punto di vantaggio sulla Serbia e dopo aver sfidato il Lussemburgo volerà in Ucraina, che è invece vicina al terzo Europeo della sua storia.

Giovedì 10 ottobre
Kazakistan-Cipro, ore 16.00 (Girone I)
Bielorussia-Estonia, ore 18.00 (Girone C)
Austria-Israele, ore 20.45 (Girone G)
Lettonia-Polonia, ore 20.45 (Girone G)
Macedonia-Slovenia, ore 20.45 (Girone G)
Belgio-San Marino, ore 20.45 (Girone I)
Russia-Scozia, ore 20.45 (Girone I)
Croazia-Ungheria, ore 20.45 (Girone E)
Slovacchia-Galles, ore 20.45 (Girone E)
Olanda-Irlanda del Nord, ore 20.45 (Girone C)

  • Gruppo C, classifica: Irlanda del Nord 12, Germania 12, Olanda 9, Bielorussia 3, Estonia 0.
  • Gruppo E, classifica: Croazia 10, Ungheria 9, Slovacchia 9, Galles 6, Azerbaigian 1.
  • Gruppo G, classifica: Polonia 13, Slovenia 11, Austria 10, Israele 8, Macedonia 8, Lettonia 0.
  • Gruppo I, classifica: Belgio 18, Russia 15, Kazakistan 7, Cipro 7, Scozia 6, San Marino 0.

Venerdì 11 ottobre
Andorra-Moldavia, ore 20.45 (Girone H)
Islanda-Francia, ore 20.45 (Girone H)
Turchia-Albania, ore 20.45 (Girone H)
Montenegro-Bulgaria, ore 20.45 (Girone A)
Repubblica Ceca-Inghilterra, ore 20.45 (Girone A)
Portogallo-Lussemburgo, ore 20.45 (Girone B)
Ucraina-Lituania, ore 20.45 (Girone B)

  • Gruppo A, classifica: Inghilterra 12, Repubblica Ceca 9, Kosovo 8, Bulgaria 2, Montenegro 2.
  • Gruppo B, classifica: Ucraina 13, Portogallo 8, Serbia 7, Lussemburgo 4, Lituania 1.
  • Gruppo H, classifica: Francia 15, Turchia 15, Islanda 12, Albania 9, Moldavia 3, Andorra 0.

Sabato 12 ottobre
Georgia-Irlanda, ore 15.00 (Girone D)
Danimarca-Svizzera, ore 18.00 (Girone D)
Bosnia-Finlandia, ore 18.00 (Girone J)
Italia-Grecia, ore 20.45 (Girone J)
Liechtenstein-Armenia, ore 20.45 (Girone J)
Far Oer-Romania, ore 18.00 (Girone F)
Malta-Svezia, ore 20.45 (Girone F)
Norvegia-Spagna, ore 20.45 (Girone F)

  • Gruppo D, classifica: Irlanda 11, Danimarca 9, Svizzera 8, Georgia 4, Gibilterra 0.
  • Gruppo F, classifica: Spagna 18, Svezia 11, Romania 10, Norvegia 9, Malta 3, Far Oer 0.
  • Gruppo J, classifica: Italia 18, Finlandia 12, Armenia 9, Bosnia 7, Grecia 5, Liechtenstein 1.