Solo una volta l’Italia aveva segnato nove gol nella sua storia, oltre settant’anni fa. L’evento si è ripetuto nella gara di Palermo con l’Armenia, battuta 9-1. Una serata di gloria per tutti. Doppiette di Immobile e Zaniolo. Mancini chiude a punteggio pieno il girone, record. L’Italia inizierà a pensare al sorteggio di Bucarest, nell’urna ci saranno anche i nomi di Svizzera e Danimarca. Sono diciannove le squadre qualificate, martedì se ne aggiungerà una tra Galles, Ungheria e Slovacchia.

Chi può pescare l’Italia nel sorteggio di Euro 2020

Sabato 30 novembre si terrà il sorteggio della fase a gironi di Euro 2020. L’Italia già sa che sarà inserita nel Gruppo A e sa che disputerà la gara inaugurale dell’Europeo il 12 giugno. Il meccanismo dei sorteggi non è dei più semplici. In base alla classifica dei gironi di Qualificazioni vengono divise le squadre in quattro fasce. L’Italia è nella prima con Belgio, Inghilterra, Spagna, Ucraina e una tra Francia, Germania e Polonia. Ciò significa che nella seconda fascia ci saranno l’Olanda e forse il Portogallo, che rischia la terza. Ma prima di creare le fasce in fase di sorteggio verranno inserite le nazionali che ospitano partite l’Europeo nel gruppo di riferimento. Quindi la Russia e la Danimarca sanno di essere nel Gruppo B, in cui ci sarà una squadra della prima fascia nel seeding. L’Inghilterra sarà in quello D, la Germania nel Gruppo F.

Francia e Portogallo possibili avversarie dell’Italia a Euro 2020

In parole povere l’Italia potrebbe pescare la Francia o il Portogallo, o in teoria addirittura entrambe. Mancini sa di poter però avere un girone più semplice magari l’Ucraina, già affrontata in amichevole un anno fa, la Svizzera e la Finlandia, già regolata nelle sfide delle Qualificazioni. O forse ci sarà un altro incrocio con la Svezia, la nazionale che eliminò l'Italia nel playoff del Mondiale del 2018.