Quanto vale Erling Haland? Qual è il prezzo del cartellino del giovanissimo bomber del Salisburgo capace di segnare 27 gol (di cui 8 in Champions), in 20 partite in questo avvio di stagione? Nei giorni scorsi si è parlato di una possibile quotazione esagerata per il classe 2000 già nel mirino di Juve, Napoli e United, anche se le ultime indiscrezioni provenienti dalla Germania sono assolutamente sorprendenti. Secondo quanto riportato dalla Bild infatti, Haaland avrebbe nel suo contratto con il club austriaco una clausola da "appena" 20 milioni di euro. Una cifra irrisoria se rapportata a quelle ipotizzate nelle scorse settimane e che il Borussia Dortmund sarebbe intenzionato a versare subito nelle casse del Salisburgo per anticipare la concorrenza.

Quanto vale Erling Haaland, le ultime notizie sulla clausola rescissoria da 20 milioni

"Quanto costa il mio cartellino? 60 milioni", così Erling Haaland poche settimane fa ha scherzato sui tanti rumours di mercato che lo riguardano. Il giovane bomber norvegese a suon di gol ha stregato mezza Europa, diventando l'obiettivo di numerosi top club. Da valutazioni record, (fino a 100 milioni) fino a possibili super aste per un ragazzo che sembra avere le stigmate dell'attaccante di razza con un fiuto del gol fuori dalla norma. Il quotidiano tedesco Bild Sport però ha rivelato un retroscena sorprendente sul contratto che attualmente lega Haaland al club austriaco fino al 2023: il giocatore avrebbe una clausola rescissoria di soli 20 milioni. Una situazione che rappresenterebbe una beffa in primis per il Salisburgo che in caso di addio piazzerebbe una plusvalenza minima (di circa 15 milioni), rispetto al potenziale valore della sua stellina

Dove giocherà Haaland, le ultime notizie di mercato sul futuro del giovane bomber. Borussia Dortmund in pole

La clausola, se confermata, rischierebbe di rendere ancor più incandescente la corsa di mercato ad Haaland, con la volontà di quest'ultimo che diventerebbe ancor più un fattore. Sempre secondo quanto riportato dal tabloid tedesco, al momento in pole per il bomber classe 2000 ci sarebbe il Borussia Dortmund, club maestro nella valorizzazione dei giovani promettenti. Attenzione però anche al Manchester United, che stando a quanto riportato dalla stampa britannica vuole provare a sfruttare il gradimento del giocatore per il calcio inglese, e per un campionato in cui ha militato il padre (ex di Nottinhgam, Leeds e Manchester City). Un po' più defilate ma vigili e pronte a sfruttare ogni occasione Napoli e soprattutto Juventus, che resteranno comunque alla finestra anche nelle prossime settimane.