Ha passato un periodo decisamente difficile Emre Can e ancora adesso è ai margini del progetto tecnico della Juventus. Escluso dalle liste Champions League, senza un posto da titolare e pochi minuti di partite da inizio di stagione il tedesco probabilmente lascerà la Juventus (a gennaio o molto più probabilmente a giugno) dove la sua avventura sportiva è da ritenersi conclusa.

Intanto, però, Emre Can è riuscito a ritagliarsi comunque le prime pagine della cronaca per un bellissimo gesto. Il centrocampista di origini turche ha donato a un ospedale nella provincia di Bingol, precisamente nel distretto di Kigi, una macchina per la dialisi. Come raccontato da alcuni organi di stampa turchi, Emre Can ha deciso di fare questo regalo dopo esser stato a conoscenza delle difficoltà di un suo amico nel ritornare a casa in estate vista l'assenza della macchina all'interno della struttura ospedaliera.

La strumentazione è già operativa

Il numero 23 bianconero ha così deciso di intervenire direttamente: ha contattato il vicedirettore dell'ospedale per comunicargli il suo desiderio e così lo stesso vicedirettore ha reso poi pubblico il gesto raccontandolo all'agenzia turca Anadolu. La strumentazione è già operativa e a disposizione di tutti gli aventi bisogno, grazie alla solidarietà del centrocampista bianconero.

Il mercato di gennaio: Psg e Barça

Intanto si susseguono le voci di calciomercato secondo cui Emre Can ha un ottimo stuolo di pretendenti in Europa. Barcellona e Psg sono a caccia di un centrocampista, e sarebbero pronte al testa a testa già a fennaio. Il club catalano e la società di Ligue 1 sembrano le favorite per il futuro del giocatore tedesco, che sta trovando poco spazio in bianconero sotto la gestione di Maurizio Sarri che non ha mai visto il giocatore all'interno delle proprie principali scelte tecniche di questo inizio di stagione.