Dalla maglia azzurra alla casacca nerazzurra. Dries Mertens lascerà il Napoli a fine stagione e con ogni probabilità continuerà la propria carriera in Italia. Lo farà ancora er qualche anno ma un po' più a Nord, in quella Milano da bere che ha lanciato il guanto di sfida alla Juventus per la conquista dello scudetto. Sulle tracce del belga c'è l'Inter che lo aveva messo nel mirino da tempo e adesso fiuta l'affare: prendere a parametro zero un calciatore in scadenza che per qualità tecniche e duttilità tattica (sa destreggiarsi anche nel ruolo di prima punta) può fare molto comodo a una squadra che ha bisogno di una rosa lunga e all'altezza degli obiettivi, delle competizioni nelle quali intende esserci da protagonista e non solo da illustre comprimaria.

L'Inter fiuta l'affare e può prendere il belga a costo zero

In questa ottica l'investimento sul ‘Ciro' napoletano che ha superato anche Maradona ci sta tutto poi si guardano i costi in rapporto all'età e qualche dubbio sovviene. Mertens ha 32 anni, ne avrà 33 a maggio dell'anno prossimo. È fisicamente integro, anche nel corso dell'esperienza partenopea non ha mai sofferto di traumi o infortuni particolari che ne hanno messo a rischio le condizioni. Però guadagna attualmente uno stipendio di 4/4.5 milioni netti bonus compresi, la somma sulla quale è andato in secca ogni ipotesi di rinnovo con il Napoli per nulla disposto a corrispondergli cifre superiori, come nelle intenzioni del calciatore al quale non mancano di certo le offerte ricche dall'estero. Quali? Al di là della Grande Muraglia c'è un contratto triennale da almeno 10/15 milioni netti a stagione al quale puoi solo dire sì se cambiare vita non ti spaventa al netto della prospettiva di mettere in tasca tanti saldi adesso che la carriera ha imboccato la fase calante.

Contratto e stipendio di Mertens all'Inter, le cifre

Mertens, invece, no: sta bene e ha ancora voglia di mettersi in discussione in un torneo stimolante, in una squadra che gli possa offrire la ribalta continentale e nella quale capitalizzare il know-how appreso in questi anni di maturazione fisica e tecnica. L'ex Psv è cresciuto – e anche tanto – e adesso è deciso a giocare le proprie fiches e fare all-in ancora una volta. Per l'ultima volta. Quante possibilità ci sono che il belga vada a Milano nella prossima stagione? Molto alte – fa sapere il Corriere dello Sport – tanto da circolare anche le cifre sulle quali sarebbe stato già innestato l'accordo: stipendio da 6 milioni netti a stagione per un contratto biennale con opzione per il terzo.