Quale sarà la reazione del San Paolo dopo la bufera scoppiata in seguito all'ammutinamento della squadra? I fischi di giovedì scorso durante l'allenamento a porte aperte e gli striscioni in città sono un indizio molto chiaro di quale sarà l'accoglienza che il pubblico riserverà alla squadra e c'è curiosità per vedere questa sera cosa accadrà allo stadio.

Dove vedere Napoli-Genoa in diretta tv e in streaming

Napoli-Genoa è il terzo dei posticipi del sabato della 12a giornata (venerdì c'è stata la prima partita vinta per 3-1 dal Bologna sul Sassuolo) e si gioca alle 20.45. La partita verrà trasmessa in diretta streaming su DAZN ma sarà possibile anche assistere alla diretta tv sempre previo abbonamento: basterà sintonizzarsi su DAZN 1 (canale 209 di Sky per gli utenti che hanno attivato l'opzione fruibile dallo scorso 20 settembre).

Insigne sarà in campo e avrà (ancora) la fascia di capitano?

Lorenzo Insigne è uno dei calciatori più contestati dalla tifoseria dopo quanto accaduto. Nelle ultime ore era circolata la voce che la fascia di capitano potesse essere tolta al 24 azzurro e passata a Koulibaly. Così come non è da escludere che Ancelotti lo lasci in panchina per schierare Elmas in campo.

Le ultime notizie sulle formazioni di Napoli-Genoa

Napoli settimo in classifica a quota 18 punti, -3 dal quarto posto che vale la zona Champions. La squadra di Carlo Ancelotti, reduce in campionato dalla brutta sconfitta di Roma, deve vincere a tutti i costi per interrompere la serie di risultati negativi e provare a lasciarsi alle spalle le roventi polemiche di questi giorni. Al San Paolo arriverà un avversario quartultimo, invischiato nella lotta per non retrocedere (ultimo ko nel confronto diretto con l'Udinese). Ecco quali sono le scelte degli allenatori al netto di infortuni e squalifiche.

Qui Napoli, attacco con Lozano-Milik. Manolas, Allan e Ghoulam non fanno parte del novero dei convocati: il greco è influenzato, allan infortunato così come Ghoulam. Tra i pali può toccare a Ospina. In difesa ci sarà Maksimovic accanto a Koulibaly con Di Lorenzo e Luperto esterni. Non è escluso, però, che si possa rivedere in campo Hysaj dal primo minuto. A centrocampo dovrebbe essere Elmas ad affiancare Fabian Ruiz, Callejon e Insigne esterni. Sempre che Ancelotti non opti per lasciare fuori il capitano inserendo Zielinski accanto allo spagnolo ed Elmas al posto del numero 24. In attacco si va verso la conferma di Lozano al fianco di Milik (o Mertens).

  • Napoli (4-4-2): Ospina; Di Lorenzo, Maksimovic, Koulibaly, Luperto; Callejon, Fabian Ruiz, Elmas (Zielinski), Insigne (Elmas); Lozano, Mertens. All.: Ancelotti

Qui Genoa, assenze pesanti. Criscito in difesa e Kouamé in attacco sono i calciatori che mancheranno più di tutti al Grifone. Difesa con Ghiglione, Romero, Zapata e Ankersen. Centrocampo imperniato su Schone, mentre dopo la squalifica ritorna Cassata. Gumus prende il posto dell'attaccante che ha risposto alla convocazione della Costa d'Avorio.

  • Genoa (4-3-3): Radu; Ghiglione, Romero, Zapata Ankersen; Cassata, Schone, Lerager; Pandev, Pinamonti, Gumus. All.: Thiago Motta.