Maurizio Sarri è diventato l’allenatore della Juventus. Per la seconda volta nel giro di quattro anni un simbolo del Napoli passa in bianconero, e potrebbe non essere finita qui. Perché ci sono voci di mercato insistenti voci che riguardano Koulibaly, che è un obiettivo del nuovo tecnico bianconero. La trattativa non sarà semplice, ma negli ultimi anni si è capito che in sede di mercato non si può dare più nulla per scontato.

Gli obiettivi di mercato della Juve di Sarri

Arriverà un centrocampista di prima fascia, il sogno è rappresentato da Pogba, l’alternativa di lusso è Milinkovic-Savic, ma la Juventus prenderà anche un grande difensore. Poi arriverà anche un attaccante. Sono sempre caldissimi i nomi di Mauro Icardi e Federico Chiesa, giocatori dalla diversa collocazione tattica ma che in passato sono stati richiesti da Sarri (al Napoli). Si parla tanto di de Ligt, ma con Sarri in panchina è chiaro che tanti giocatori del Napoli (o ex nel caso di Reina e Jorginho) verranno avvicinati alla Juventus. Nei giorni scorsi è stato fatto il nome di Hysaj, ma soprattutto quello di Koulibaly, simbolo della squadra e pure della città, considerato che avrà la cittadinanza onoraria.

Quanto costa Koulibaly

De Laurentiis ha detto che il difensore senegalese è intoccabile. Non si vende per qualsiasi cifra. Il Real Madrid ha fatto un sondaggio, il Paris Saint Germain avrebbe già presentato un’offerta, da 85 milioni di euro. Offerta giudicata troppo bassa, perché esiste una clausola rescissoria per l’estero, da 130 milioni di euro. Per l’Italia una clausola non c’è e per questo il numero uno azzurro potrebbe tranquillamente chiedere una tripla cifra per KK. E l’investimento sarebbe importante, considerato che se arriverà davvero uno tra Pogba e Milinkovic la Juve già spenderà un centinaio di milioni.