Ernia discale-cervicale. Ecco cosa ha costretto Diego Costa a ricorrere all'operazione. L'attaccante dell'Atletico Madrid s'è sottoposto nelle ultime ore all'intervento perfettamente riuscito, come spiegato dal report medico nella nota ufficiale del club spagnolo. Quanto tempo dovrà stare fermo e quanto ne occorrerà per tornare a disposizione di Simeone? La società non ha chiarito la durata del periodo necessario, con ogni probabilità serviranno tre mesi prima che l'ex Chelsea sia di nuovo sul rettangolo verde.

Diego Costa è stato sottoposto giovedì 21 novembre a Madrid: ha subito un intervento chirurgico per un’ernia discale-cervicale. Come riportato dallo staff medico del club, l’operazione è andata come previsto.

Diego Costa e Savic assenti nella sfida di Champions con la Juventus

Di sicuro, oltre a Savic in difesa, il tecnico dovrà fare a meno anche di lui in vista della trasferta di Champions League a Torino, contro la Juventus. Una partita che la formazione di Sarri affronterà con la sicurezza di aver già conquistato la qualificazione agli ottavi di finale grazie alla vittoria ottenuta a Mosca contro la Lokomotiv nell'ultimo turno della fase a gironi. Traguardo praticamente raggiunto anche dai colchoneros: a quota 7 e secondi nel Gruppo D, basta un pareggio per chiudere il discorso mentre in caso di vittoria avrebbero addirittura dalla loro la forza dei numeri per passare il turno da primi in classifica.

Più ombre che luci nella stagione di Costa, Simeone punta su Morata

La stagione di Diego Costa finora è stata caratterizzata da più ombre che luci, da una curva di rendimento spesso condizionata in negativo dalle condizioni fisiche. Undici le presenze in campionato, 4 quelle in Champions per un totale di 1074 minuti, appena 2 le reti realizzate nella Liga mentre in Coppa non ha ancora messo il suo nome in calce al tabellino. Chi giocherà al suo posto? Simeone potrà contare sul buon momento (13 partite, 7 gol, uno ogni 117 minuti) che sta attraversando Alvaro Morata che vivrà la partita da ex avendo indossato la maglia della Juventus dal 2014 al 2016.