Leo Messi è il calciatore più forte al mondo insieme a Cristiano Ronaldo ed è uno dei più forti della storia, anche quand'era un ragazzino tutti erano convinti che sarebbe diventato un fenomeno, ma c'è stato chi ha dubitato sulle qualità di Messi. Il nome del ‘dubbioso' è David Garcia, ex difensore dell'Espanyol che lo marcò quando Leo esordì nella Liga con il Barcellona, era il 2004.

Messi: "Non sembrava un fenomeno"

Nell'intervista concessa in esclusiva a ‘Goal.com' David Garcia ha detto che in quegli otto minuti finali di Espanyol-Barcellona, derby del 2004, non rimase particolarmente impressionato da Messi, che forse fu bloccato dall'emozione dell'esordio nella Liga con i blaugrana:

Messi non era niente di speciale, ed è stato come difendere qualsiasi altro giocatore. Non sapevo la qualità che aveva in serbo fosse così grande, ma alla fine per essere a quell'età in quella squadra, qualcosa di importante doveva avere sicuramente.

E poi c'è stata l'ascesa irrefrenabile di Messi

Messi non era ancora Messi, giocava con la maglia numero 30 e non era la stella del Barcellona, che all'epoca era Ronaldinho. Ora di acqua sotto i ponti ne è passata tantissima. Messi è diventato l'incubo di un numero impressionante di squadre e difensori e proprio in questa settimana ha vinto per la sesta volta la Scarpa d'Oro, record assoluto, il suo storico rivale Cristiano Ronaldo l'ha conquistata quattro volte.

Chi è David Garcia

Non era rimasto impressionato e non ebbe paura di Messi, David Garcia, ex difensore spagnolo, classe 1981, che è cresciuto con l'Espanyol, con cui ha esordito con la squadra B prima di passare con la squadra dei grandi, con cui ha giocato dal 2000 al 2011, 217 presenze due vittorie in Coppa del Re e una finale di Coppa Uefa, gli ultimi anni della carriera li ha vissuti con il Girona, altra squadra catalana.