I vari campionati europei sono appena iniziati e sono già tante le curiosità e le certezze che ne sono scaturite dopo pochissime giornate. I bomber ad esempio, coloro i quali sono abituati a fare gol e che non sembrano fermarsi mai. Dalla Germania all’Inghilterra, passando per la Spagna, fino al Portogallo, gli attaccanti di spessore hanno ricominciato a gonfiare la rete. Stiamo quindi provando a fare un primo bilancio dei 5 attaccanti che sono andati più volte in gol in queste prime gare. Dopo due giornate, manca la Serie A, ma rispetto agli altri campionati, ha giocato solo due partite. Vediamo dunque chi sono questi 5 bomber, nei top campionati europei, fra loro c’è anche una sorpresa assoluta che sta facendo benissimo anche in Nazionale.

Aguero non si smentisce mai

Inizio da sogno per il Manchester City di Pep Guardiola che non delude le aspettative di chi ha parlato dei Citizens come strafavoriti, dopo il successo dello scorso, per conquistare di nuovo la Premier League. Dopo 4 gare però, sono 10 i punti, 2 in meno del Liverpool campione d’Europa che quest’anno ha tutte le intenzioni di trionfare anche nel massimo campionato inglese. Il tecnico catalano Guardiola però, ha dalla sua parte un jolly come Sergio Aguero che è il primo attaccante, nei 5/6 campionati top in Europa, ad aver realizzato il maggior numero di gol finora. Ben 6 più 1 assist che lo mettono un gradino più in altro rispetto a Robert Lewandowski che in Germania ha ricominciato, anche lui, da dove aveva concluso: dai gol.

Dalla Germania, Lewandowski tiene il passo

Non è lontano dai suoi standard naturali dunque Robert Lewandowski che ha ricominciato dalla base, quindi dai gol, per riportare il Bayern Monaco ai livelli di pochi anni fa. La rivoluzione bavarese dal punto di vista tecnico e il poco ricambio (secondo qualcuno) degli uomini in campo, ha creato un certo scetticismo attorno a questo Bayern. Ma nonostante ciò, il popolo tedesco, sta continuando ad ammirare colui il quale negli ultimi anni ha fatto esultare tante volte il popolo bavarese: Lewandowski. Con una gara in meno rispetto ad Aguero, il bomber polacco ha segnato già gli stessi gol dell’argentino, ben 6, ma nessun assist, regalando 6 punti alla propria squadra. Potenza naturale.

Inizio pazzesco per Pizzi al Benfica

Ma spostiamoci in Portogallo, precisamente in Liga Nos, nel massimo campionato Nazionale, dove il Benfica sta facendo davvero bene in questo inizio di stagione. Merito di un ragazzo tutta tecnica e qualità come Pizzi, capace di realizzare 5 gol in campionato in 4 gare più 2 assist. Davvero esaltante il suo rendimento che certifica ulteriormente le capacità di un calciatore bravo a rompere il ritmo a metà campo e a portarsi fino all’area di rigore per insaccare la palla in rete. Non è infatti un vero attaccanti, Pizzi è più un trequartista che può giocare anche a centrocampo. Tanto basta però, per lanciare il suo Benfica verso la vetta della classifica che adesso dista solo un punto.

La vera sorpresa è Pukki: il finlandese che sa solo segnare

L’autentica sorpresa di questo inizio stagione però, è Teemu Pukki. Forse prima di leggerlo adesso, in tanti si saranno chiesti chi sia questo attaccante. Diciamo pure che negli ultimi anni qualche gol l’ha realizzato, ma mai come in questo inizio di stagione si sta parlando tanto di questo ragazzo di 29 anni, classe 1990. Nazionale finlandese, sta spingendo la sua Nazionale sempre più in alto in vista dell’Europeo 2020. Pukki ora gioca nel Norwich, in Premier League. Sta trascinando la squadra con cinque gol nelle prime quattro partite di campionato. La grande sorpresa sta che è arrivato a parametro zero due anni fa. Un colpo fenomenale per il club dei canarini che grazie ai suoi 29 centri lo scorso anno, sono riusciti a salire in Premier dalla Championship. Un cammino importante dunque anche in Nazionale con il gol alla Grecia, proprio in questi giorni, che ha consentito alla sua Finlandia di raggiungere il secondo posto nel girone dietro all’Italia. Gli bastano ancora 17 reti per raggiungere il record gol che adesso detiene Litmanen.

L’altra certezza è Sterling

Diciamo pure che il Manchester City non ha bisogno di molta pubblicità per essere inserito tra le grandi favorite alla vittoria finale della Premier League. Già, perché ci basta vedere questa classifica per capire come sia assolutamente incredibile vedere due giocatori dello stesso club inseriti in una top 5 di giocatori con il maggior numero di gol nei massimi campionati europei. Raheem Sterling si piazza dunque al quinto posto con i suoi 5 gol in 4 partite, un risultato importante che ancora una volta vede i Citizens protagonisti in quasi tutte le statistiche di campionato. Un primato condiviso però con Timo Werner che al Lipsia, in Bundesliga, si sta dando da fare, realizzando lo stesso numero di gol dell’inglese in 3 gare. Davvero fenomenali entrambi.