Cruciani all’ingresso in campo – Immagine da video di NoiTv Lucca
in foto: Cruciani all’ingresso in campo – Immagine da video di NoiTv Lucca

Dopo la notizia della tragica morte della figlia di cinque anni di Michel Cruciani, calciatore della Lucchese ed ex della Casertana e del Benevento, i compagni di squadra e i tifosi rossoneri si sono stretti attorno al giocatore prima della partita giocata nelle scorse ore tra la formazione toscana e la Fezzanese. Il primo momento toccante è infatti arrivato al momento dell'ingresso sul terreno di gioco dei 22 giocatori, che si sono presentati in campo indossando una maglia bianca con la scritta ‘Ciao piccola stella. Forza Crucio.

Anche Cruciani in campo per il minuto di silenzio

L'emozione e le lacrime sono poi arrivate anche durante il minuto di raccoglimento, osservato dai giocatori prima del fischio d'inizio: tra di loro anche lo stesso Cruciani, rientrato a Lucca dopo il funerale di sua figlia per poter essere comunque in campo con i compagni di squadra e giocare la sfida con la Fezzanese. Tutti i giocatori, scesi in campo con il lutto al braccio, sono stati accolti da un lungo applauso arrivato da tutti i settori dello stadio: compreso quello che solitamente ospita la parte più calda del tifo della Lucchese.

L'emozionante saluto finale

Mentre la Curva Ovest ha esposto uno striscione toccante ("Cruciani, vicini al tuo dolore"), il resto dello stadio si è invece dato da fare per raccogliere dei fondi da destinare allo sfortunato giocatore della Lucchese. Le manifestazioni di affetto verso Cruciani sono poi continuate durante la sfida (il compagno di squadra Meucci, dopo il suo gol, ha mostrato a tutto lo stadio una maglia rossonera con il numero quattro e la scritta Cruciani) e subito dopo il triplice fischio finale quando i compagni di squadra hanno preso in braccio lo sfortunato giocatore rossonero e lo hanno portato sotto la Curva Ovest per un emozionante momento di cordoglio collettivo.