Il Barcellona ha visto sfumare il sogno Champions League ad Anfield contro un Liverpool a tratti perfetto. Una sconfitta cocente in semifinale dopo aver vinto al Camp Nou 3-0, fa ancora più male. Il mondo catalano è finito sotto processo, dal tecnico Valverde, ai giocatori tra cui Messi. Eppure c'è chi dice che la Pulga sia stata risparmiata dalle contestazioni. E' Cristiano Ronaldo come riporta Marca, in una intervista in cui punta il dito sull'eterno rivale.

Le critiche di Cr7

La verità è che anche la Pulga ha ricevuto la sua dose personale di schiaffi (metaforici) da parte dei propri tifosi che non hanno guardato in faccia nessuno dopo il 4-0 di Anfield. Tutti sotto processo per una sconfitta che ha già fatto storia (negativa) a Barcellona e che nessuno vuole più ripetere. Cr7, sottolinea come invece la Pulga non sia andata realmente sotto processo come si dovrebbe fare nei confronti di chi è indicato come il fenomeno della squadra: "L'altro giorno ho sentito che quando perdono è colpa di Valverde, Coutinho ma mai di Messi, Invece quando vincono è il Barcellona di Messi che vince. È una tremenda ingiustizia per tutti i giocatori e per lo staff tecnico"

La forza del Liverpool

Una critica che è più uno sfogo di chi è a sua volta sotto i riflettori delle critiche appena il proprio club perde: "All'andata è stato il miglior Messi, ma al ritorno il Liverpool si è mangiato letteralmente il Barcellona: non doveva essere una sorpresa e invece la voglia di vincere e l'intensità di gioco degli inglesi è stata decisamente superiore".

Il Real di Zidane

Poi, un pensiero alla sua ex squadra il Real Madrid che sta uscendo da una stagione da dimenticare ma che ha puntato forte su un uomo in particolare, Zidane: " È tornato perché con il Real Madrid non ha bisogno di motivazioni, è il club più grande del mondo, ma ha avuto una stagione molto complicata e adesso serve una scolta. La gente si fida molto di Zidane perché ha una storia incredibile alle spalle"