Come fa Cristiano Ronaldo ad avere un fisico così tonico, scolpito, integro praticamente perfetto? Come fa a saltare in quel modo? La sua dieta non è più un segreto. E cosa mangia è solo una voce della tabella quotidiana che gli ha permesso di scendere sotto gli 85 kg di peso (84 kg per 187 centimetri d’altezza), tenere la massa grassa non oltre il 7% e quella muscolare al 50%. CR7 ha 34 anni (li compirà il prossimo 5 febbraio) ma il suo fisico, in virtù anche della cura quasi maniacale, ha un'età biologica nettamente inferiore: dieci anni in meno, secondo uno studio recente condotto per scoprire qual è l'elisir di lunga vita del portoghese.

Alimentazione e allenamento, i segreti di CR7

Il campione della Juventus conserva intatte risorse ed energie di un ventenne, nemmeno ai tempi del Manchester United aveva raggiunto un livello così alto di efficienza. Come fa a tenersi così in forma? All'alimentazione ferrea, che concede davvero pochi ed eccezionali "sgarri", si aggiungono un allenamento costante (cinque giorni su sette) e diversificato che va dalle sedute in palestra fino a quelle in piscina e sulla pista d'atletica, la crioterapia per aiutare la rigenerazione dei muscoli e rispetto rigoroso delle ore da dedicare al riposo, al sonno.

Quante ore dorme per notte, compresi 5 pisolini quotidiani

Con una vita così piena d'impegni quando e quanto dorme l'ex stella del Real? Non meno di 8 ore per notte, compresi cinque pisolini al giorno da 90 minuti ciascuno. Va a letto presto e si alza presto.

Quando e quanto mangia? Consuma fino a 6 pasti al giorno

E quanti pasti consuma? Sei al giorno, con porzioni razionate secondo il fabbisogno quotidiano, a distanza di 3-4 ore tra un pasto e l'altro. Anche questa è una soluzione studiata a tavolino: così facendo riesce a mantenere il metabolismo sempre attivo facendo una buona scorta di energia per ogni allenamento. E se gli viene il classico languorino può farselo passare mangiando un po' di frutta oppure un avocado.

Happy Sunday 👌🧘‍♂️😘

A post shared by Cristiano Ronaldo (@cristiano) on

La dieta del portoghese per un fisico scolpito

Fibre, proteine e vitamine scandiscono l'apporto nutrizionale quotidiano del campione. Tutto è calibrato, dalla colazione alla cena, compresa qualche piccola concessione ai peccati di gola. Cioccolato fondente e un buon bicchiere di vino non intaccano il suo peso forma. Ai piatti di pesce (tonno, pesce spada e merluzzo) si uniscono quelli di carne, in particolare di pollo (a basso contenuto di grassi).

Colazione

Prosciutto, formaggio e yogurt (entrambi rigorosamente magri), spremute di agrumi oppure succhi di pera, mela o ananas. È così che CR7 compensa "il dolce e un po' salato" del primo pasto della giornata.

Pranzo

Due le opzioni a pranzo: pollo e insalata oppure consumare un’insalata di pomodori con tonno, olive e uova (entrambe accompagnate da porzioni di pane molto contenute). La variante è determinata dall'apporto di carboidrati modulato con pasta integrale e frutta tenendo conto degli appuntamenti agonistici e della tabella di allenamenti che lo attendono.

Cena

Fibre, proteine e vitamine. Anche a cena CR7 resta nel solco delle prescrizioni previste nell'alimentazione che va dal al pollo fino al riso e ai fagioli. Il consumo di carne rossa è bandito? No. Bistecca oppure carne alla griglia non sono vietate purché siano accompagnate dall'insalata. In alternativa ci sono tonno e un contorno di calamari.

Soup 😋👌

A post shared by Cristiano Ronaldo (@cristiano) on

Niente alcol anche a causa del dramma familiare

Una dieta così rigida esclude zuccheri, alimenti che contengono conservanti e soprattutto l'alcol. Cristiano Ronaldo li ha banditi dalla propria vita anche per un motivo strettamente personale e molto doloroso. Suo padre José Dinis Aveiro è morto di alcolismo, una tragedia che ha intimamente segnato il campione come spesso ha rivelato nel corso delle interviste.

Quali sono i peccati di gola di Ronaldo?

Possibile che CR7 non commetta qualche sgarro? Qual è la pietanza che più lo stuzzica? Qual è il peccato di gola? Su tutte c'è una pietanza portoghese di cui è ghiotto: si tratta del Bacalhau a braz (merluzzo, cipolle, patate e uova strapazzate) ma anche spigola, orata e pesce spada.