Cosa ha detto Cristiano Ronaldo a Maurizio Sarri al momento della sostituzione? Il campione portoghese prima di lasciare il campo e filare dritto negli spogliatoi, infuriato per la decisione del suo mister al 55′ di Juve-Milan, ha borbottato qualcosa in direzione del tecnico scambiando poi un freddo cinque con Paulo Dybala. Difficile stabilire con certezza le parole di CR7, che secondo i tabloid inglesi avrebbe invitato il mister ad andarsene.

Cosa ha detto Ronaldo a Sarri dopo la sostituzione in Juventus-Milan

Quando ha capito di essere il giocatore destinato a lasciare il terreno di gioco per far posto a Paulo Dybala, Cristiano Ronaldo si è letteralmente infuriato. Il bomber non ha gradito la seconda partita consecutiva, dopo quella di Champions contro il Lokomotiv, con sostituzione e ha lasciato il campo scuro in volto dirigendosi direttamente negli spogliatoi (senza restare in panchina e lasciando lo stadio prima del fischio finale del match). Prima di abbandonare il terreno di gioco, l'attaccante si è girato rapidamente in direzione di Sarri riservandogli qualche parola. Cosa ha detto? Difficile interpretare il labiale, anche se secondo gli inglesi Ronaldo avrebbe invitato Sarri ad andarsene con un perentorio "vai via".

Ronaldo arrabbiato con Sarri che getta acqua sul fuoco

Quello che è certo è che Cristiano Ronaldo ha puntato il dito contro il mister, che invece dal canto suo ha minimizzato l'accaduto nel post-partita. In linea con quanto dichiarato dopo la Lokomotiv, Sarri ha gettato acqua sul fuoco facendo riferimento alle condizioni non ottimali del suo calciatore più rappresentativo: "Ronaldo non è un problema, anzi. Bisogna ringraziarlo per essersi messo a disposizione per giocare in condizioni fisiche non eccezionali. Se si arrabbia perché esce fa parte della normalità dei giocatori soprattutto di uno che ha fatto dei sacrifici per esserci".

La decisione della Juventus su Cristiano Ronaldo dopo Juventus-Milan

Il giocatore dal canto suo ha rotto il silenzio post-partita con un messaggio distensivo sui social per celebrare la vittoria sul Milan. Poche parole ("Partita difficile, vittoria importante. Fino alla fine") senza alimentare ulteriori polemiche prima di partire per il Portogallo dove sarà impegnato con la sua nazionale. Il tutto aspettando il chiarimento con lo spogliatoio e con il tecnico, rimandato alla prossima settimana sulla strada che porta al match contro l'Atalanta. Nel frattempo è grande l'attesa per le eventuali decisioni della Juventus su Ronaldo, anche se si va verso un atteggiamento morbido, senza multe o sanzioni.