Il Benevento batte 1-0 il Cittadella e si qualifica per gli ottavi di finale di Coppa Italia. Un successo prestigioso per i campani che conquistano così per la prima volta nella loro storia l’acceso alla fase più importante della manifestazione. L’undici guidato da Bucchi il 13 gennaio giocherà a San Siro contro l’Inter di Spalletti.

Benevento-Cittadella 1-0

Una sfida aperta, tra due squadre di Serie B che hanno grosse ambizioni e che, pur con cammini diversi, stanno disputando un buon campionato. L’opportunità di sfidare l’Inter faceva gola a entrambe le squadre, anche se entrambi gli allenatori hanno optato per un discreto turnover. Il primo tempo è stato bruttino, nella ripresa i motori si accendono Ricci ci prova, Maniero c’è. Filippo Bandinelli, subentrato al giovanissimo Cuccurullo, al 77’ riceve da Asencio e con un bel tiro firma il gol dell’1-0. Il giocatore di proprietà del Sassuolo si prende la copertina e regala gli ottavi al Benevento che festeggia così una storica qualificazione.

Negli ottavi di Coppa Italia il Benevento sfiderà l’Inter

Bandinelli, un giocatore di cui si parla molto bene, autore di tre gol in campionato, ha ‘regalato’ l’Inter al Benevento. La partita degli ottavi di finale si giocherà a San Siro il 13 gennaio. Lo scorso anno i giallorossi in campionato persero sia all’andata che al ritorno contro l’Inter (1-2, doppietta di Brozovic, e 2-0, Ranocchia e Skriniar). Bandinelli ai microfoni di RaiSport ha detto:

Siamo molto felici, ci tenevamo ad andare a Milano. Abbiamo vinto una partita difficilissima, c’erano tanti ragazzi che hanno giocato poco ma che hanno fatto una grandissima partita. Siamo un gruppo con tanti giocatori forti, non è un problema chi scende in campo. Da domani dobbiamo pensare al Verona, dobbiamo continuare su questa strada.