Come sarà la nuova Champions League? Come cambierà il format della massima competizione continentale? Dal 2024 l'Europa potrà contare su un torneo diverso da quello attuale. Dopo l'annuncio dell'Associazione dei Club Europei (Eca) per voce del presidente Andrea Agnelli, a svelare i particolari della Champions del futuro ci ha pensato L'Equipe, il popolare quotidiano transalpino.

Come sarà la nuova Champions League, le novità sulla fase a gironi

Andrea Agnelli, presidente della Juventus ma anche dell'Associazione dei Club Europei, ha svelato che dal 2024 ci saranno numerose novità per la Champions League. Le prime indiscrezioni sulla nuova formula sono arrivate da L'Equipe, che ha svelato che le partecipanti alla fase finale saranno 32. Le squadre saranno suddivise in 4 gruppi da 8, per un totale dunque di 224 incontri complessivi. Al termine della fase a gironi, le prime 4 di ogni raggruppamento potranno accedere agli ottavi, primo scoglio della fase ad eliminazione diretta, strappando anche il pass automatico per l'edizione successiva.

Come ci si qualificherà alla Champions League del 2024

Novità importanti anche per le squadre che non supereranno la fase a gironi. Non ci sarà più infatti il ripescaggio automatico in Europa League per le formazioni che chiuderanno il proprio gruppo dal 5° all'8° posto. La 5a classificata potrebbe qualificarsi alla fase a giorni dell'edizione successiva della Champions, così come le vincenti degli spareggi tra 6a e 7a classificata di ogni girone. Le ottave invece finirebbero a fare i preliminari estivi dell'Europa League. Così facendo, 24 squadre potrebbero comunque accedere alla Champions successiva senza piazzarsi in zona Europa nei rispettivi campionati. E gli altri 8 posti? A riempirli le semifinaliste dell'Europa League e le 4 squadre laureatesi campioni in patria non ancora qualificate. Una curiosità riguarda le finaliste che potrebbero disputare complessivamente 21 partite, contro le 13 attuali.