Claudio Ranieri è il prescelto della Sampdoria. Il club blucerchiato dopo aver ufficializzato l'addio di Eusebio Di Francesco ha individuato nell'esperto allenatore classe 1951 il possibile successore, per una situazione già verificatasi alla Roma nella scorsa stagione. Nel vertice tra le parti andato in scena in serata Ranieri avrebbe dato il suo benestare al progetto blucerchiato, con il suo entourage al lavoro con il presidente Ferrero per trovare l'intesa sulle cifre relative all'ingaggio.

Sampdoria-Claudio Ranieri, le ultime notizie

La Sampdoria ha deciso di piazzare dunque l'affondo per Claudio Ranieri per il dopo Di Francesco. La dirigenza blucerchiata ha individuato nell'esperienza e abilità del testaccino a risolvere situazioni complicate, le caratteristiche giuste per il futuro della panchina. Nel tardo pomeriggio di oggi è andato in scena a Roma un incontro tra i vertici della società del capoluogo ligure e l'ex mister del Leicester. Quest'ultimo avrebbe aperto alla Samp e al progetto tecnico del club, dimostrando di essere disposto a raccogliere (come accaduto l'anno scorso alla Roma) il testimone da Di Francesco

Claudio Ranieri allenatore della Sampdoria, si lavora per l'accordo economico

Cosa manca per l'accordo definitivo tra Claudio Ranieri e la Sampdoria? Bisognerà trovare l'accordo economico per un contratto che, secondo Sky, dovrebbe essere biennale con vincolo sulla salvezza conquistata. L'entourage del tecnico lavorerà con la dirigenza della Sampdoria per cercare un'intesa, anche ad oltranza. Le sensazioni sono positive, per Ranieri che in caso di fumata bianca farebbe il suo esordio sulla panchina della formazione blucerchiata proprio contro la Roma

Il piano B della Sampdoria se salta Ranieri

Nel caso in cui l'accordo dovesse saltare a sorpresa, con le parti incapaci di trovare un punto d'incontro sulle cifre, allora la Sampdoria avrebbe un unico piano B. Si tratta dell'ex ct dell'Albania Gianni De Biasi che ha già dato la sua disponibilità a sedersi sulla panchina della squadra del presidente Ferrero. Fuori dai giochi ormai Beppe Iachini, che sembrava inizialmente tra i favoriti.