Claudia Lai è la moglie di Radja Nainggolan, il calciatore dei sardi che lottano in zona Champions. La donna ha denunciato su Instagram il furto di 25 euro da una carta prepagata sulla quale aveva raccolto soldi da destinare in beneficenza. Qualcuno deve averne usufruito per effettuare un acquisto su Amazon. Accortasi dell'ammanco, la consorte dell'ex romanista non ha perso tempo e ha pubblicato su Instagram un post corredato dal messaggio di spesa. Non è la somma in sé a destare sdegno ma il gesto compiuto senza alcun rispetto nemmeno per i bambini malati e ricoverati al Microcitemico di Cagliari.

Sappiate che chiunque abbia fatto questo gesto ignobile sarà trovato – si legge su Instagram -. Rubare soldi a chi non ne ha, rubarli ai bambini malati, siete una vergogna. Mentre sono in ospedale per raccogliere fondi per i bambini c'è chi fa acquisti su Amazon con i soldi raccolti.

Claudia Lai ha organizzato una raccolta fondi per acquistare regali per Natale: lo ha fatto mettendo all'asta le maglie di diversi calciatori e conservando il ricavato sul conto aperto per l'occasione. Qual è l'importo? Circa quattromila euro. Somma che avrebbe utilizzato per fare del bene, regalare un sorriso a bambini malati in questo particolare periodo dell'anno. Somma che qualcuno, con ogni probabilità clonando la carta prepagata, ha pensato di erodere per tutti altri scopi. La moglie di Nainggolan, però, non ci sta e promette che farà il possibile per risalire ai responsabili di un'azione del genere.

Troverò chi è stato. A costo di prendermi una denuncia ma sarà tutto reso pubblico.

Claudia Lai, ammalata di tumore, combatte da tempo la battaglia contro quel male oscuro ("la bestia", come l'ha definita in uno dei suoi post sui social network) che l'ha costretta a sottoporsi a cure durissime. "Il periodo più buio della mia vita. Un periodo che spero diventi al più presto soltanto un brutto ricordo". È così che ha raccontato le proprie paure, quel senso di profonda inquietudine che l'ha assalita da quando, conosciuta la diagnosi, ha iniziato il lungo percorso per la vita. Per non arrendersi.