Giorgio Chiellini e Leonardo Pavoletti non sono stati fortunati in questo inizio di stagione e un importante infortunio li terrà lontani dai campi di gioco fino all'inizio del 2020. Il destino li ha uniti in questo triste momento e dal campo si sono ritrovati in clinica, come due leoni feriti ma pronti a tornare a correre. Il difensore della Juventus ha subito ieri la ricostruzione del legamento crociato anteriore del ginocchio destro e dovrà stare fuori sei mesi mentre l’attaccante del Cagliari, che non sarà a disposizione del club sardo per i prossimi 7 mesi a causa di una lesione al legamento crociato anteriore e al menisco esterno del ginocchio sinistro riportata nella prima giornata di campionato contro il Brescia, è stato operato oggi. Sia il difensore della Juventus che il centravanti del Cagliari sono stati operati nella stessa clinica, la Hochrum di Innsbruck, e dopo il momento complicato, destinato a passare, è arrivato un momento social che ha immortalato i due in una foto finita sul profilo Instagram dalla Branchini Associati, società che cura gli interessi di Pavoletti: "Anche nei momenti più difficili non si smette mai di sorridere: questo è lo spirito giusto". Questa è la didascalia che ha accompagnato lo scatto che immortala Chiellini e Pavoletti, entrambi sorridenti e che non vedono l'ora di tornare in campo.

I due giocatori, avversari in campo ma amici fuori, si sono ritrovati in clinica per salutarsi e farsi forza e l'incontro tra i compagni di Nazionale è testimoniato dallo scatto pubblicato dalla Brachini Associati. Ieri e oggi sia la Juventus che il Cagliari avevano pubblicato le foto con l'aggiornamento dello stato di salute dei due calciatori, simboli delle rispettive squadre.

Il comunicato del Cagliari

Il Cagliari ha aggiornato sulle condizioni dell’attaccante livornese attraverso un comunicato ufficiale:

 Il calciatore Leonardo Pavoletti si è sottoposto questo pomeriggio ad intervento chirurgico per la ricostruzione del legamento crociato anteriore e la sutura del menisco esterno del ginocchio sinistro. L’operazione, eseguita dal professor Christian Fink presso la clinica Hochrum di Innsbruck, alla presenza del medico sociale del Club, dottor Roberto Mura, è riuscita perfettamente. L’attaccante inizierà ora l’iter riabilitativo, i tempi di recupero per la piena ripresa all’attività agonistica sono stimati in circa 7 mesi. Ti aspettiamo in campo, forza Leo!