Tutti su Matthijs de Ligt. L'Europa si è accorta di un nuovo, eccellente, talento su cui puntare gli occhi e i propri soldi. I top club del Vecchio Continente infatti, si stanno attrezzando per aprire un'asta al rialzo verso il giovanissimo difensore olandese che piace a tutti, anche all'Italia. E in prima fila, non a caso, c'è la Juventus.

Appena 18 anni e già la notorietà di un veterano del calcio. de Ligt rappresenta l'Olanda che vuole riemergere dalle proprie ceneri, una Nazionale che da anni non riesce più a ritrovare se stessa ma che da sempre ha un bacino di giovani cui attingere ogni volta si trovi in difficoltà. E il classe '99, oggi all'Ajax è già entrato nel giro della Selezione Orange e ha una quotazione di 25 milioni di euro.

Il più giovane esordiente in Orange. Si accorse di lui non a caso il commissario tecnico Daley Blind, che l’ha lanciato con la nazionale maggiore. Era il marzo 2017, in occasione delle qualificazioni al Mondiale contro la Bulgaria. De Ligt esordì in Orange diventando il più giovane esordiente dell’Olanda a soli 17 anni, 7 mesi e 10 giorni. Un primato che riuscì a superare un record che reggeva dal 1931.

Duttile e di personalità. Il giovane Matthijs è il prototipo del difensore moderno, jolly in area di rigore, capace di cimentarsi in ogni ruolo gli si chieda. Un po' quello che la Juventus la scorsa estate ha cercato nel tedesco Howedes, in grado di coprire la fascia ma anche di giocare con una difesa a tre. Per lui, però, di mezzo si è messa la dea bendata che lo ha martoriato con continui problemi fisici. E per questo, un'avventura che sembrava dovesse essere solamente all'inizio rischia di tramontare nel prossimo mercato.

fonte whoscored.com
in foto: fonte whoscored.com

Dove può giocare de Ligt. Occhi dunque, su de Ligt che è un piede destro naturale in grado di coprire il ruolo di centrale, di laterale e quando capita anche di mediano. Anche se molto giovane già guida la difesa dei Lancieri con personalità e carisma. Un piccolo grande leader in grado di poter crescere ancora.

Juve, ma non solo. A cercarlo si era mosso l'estate scorsa il Barcellona che aveva puntato l'interesse su di lui. In Spagna l'affare sembrava già concluso ma alla fine il giovane de Ligt ha preferito rimanere in Olanda e crescere nell'Ajax. Oggi, però, il suo nome ritorna prepotente: Marotta sta lavorando per capire il parametro di proposta. Nessuna follia, ma nel ringiovamento della difesa juventina, de Ligt potrebbe giocare un ruolo importante.