C’è un nuovo talento brasiliano che fa gola a molte squadre italiane, ma anche al Chelsea. Il suo nome è Bruno Guimarães, ventunenne centrocampista dell’Atletico Paranaense, definito da chi lo conosce bene un giocatore più europeo che sudamericano. Un interditore, un mediano con i piedi buoni, un giocatore più simile al napoletano Allan o all’ex Barcellona Paulinho. Juventus, Napoli e Inter lo seguono da vicino, ma su di lui c’è anche il Chelsea.

Chi è Bruno Guimarães

Classe 1997, è nato il 16 novembre a Rio de Janeiro, ha iniziato la sua carriera con l’Audax Rio, poi è passato all’Audax prima di passare all’Atletico Paranaense con cui è diventato titolare nel 2018, annata ottima: 32 presenze, un gol in campionato, due gol in 11 partite nella Coppa Sudamericana, trofeo vinto dall’Atletico. La nuova stagione l’ha iniziata alla grande Bruno Guimarães che ha realizzato 3 gol in 7 partite tra Brasilerão e Coppa Libertadores, ora è anche prolifico a livello realizziativo, un’ulteriore dote da aggiungere nel bagaglio. L’Atletico Paranaense non ha intenzione di cedere il giocatore, perché vuole provare a giocarsi la Libertadores, ma con un’offerta da 40 milioni di euro qualcosa potrebbe cambiare.

Juventus, Inter, Napoli e Chelsea seguono Bruno Guimarães

Il giovane centrocampista brasiliano viene seguito molto da vicino dalle prime tre squadre della classifica di Serie A. Naturalmente lo cerca la Juventus, che non ha avuto nella sua storia moltissimi brasiliani, sempre interessata a giocatori giovani e di talento. Occhi aperti sul calciatore ce li hanno anche il Napoli e l’Inter, che hanno bisogno di rinforzarsi in mezzo al campo. Anche squadre della Premier League hanno messo nel mirino il ragazzo, che piace al Manchester City e soprattutto al Chelsea, che può sfruttare l’ottimo rapporto con l’agente Giuliano Bertolucci, che ha portato ai Blues tanti ottimi calciatori, incluso David Luiz.