È da poco iniziato il campionato ma i bomber del torneo nostrano sono già al lavoro per fare tanti gol e vincere le singole tappe della lunga corsa che porta al titolo di capocannoniere. Non a caso, i talenti che hanno uno storico feeling con la porta sono già al vertice della specifica classifica, ovviamente parziale, dei tiri tentati. E anche le compagini più belle, e che quindi sono tradizionalmente capaci di sviluppare un gioco interessante ed armonico, si piazzano al top in questa graduatoria confermandosi piacevoli realtà della Serie A.

Immobile domina, Zapata in scia. Chiesa e Orsolini al top sugli esterni

Calciare molto nel corso di una partita pare essere prerogativa esclusiva degli attaccanti, ma queste prime due tornate del campionato dimostrano anche altro. Certo, in testa ci sono i bomber, le punte destinatarie della manovra di squadra eppure in questo ranking trovano spazio anche gli esterni alti in un 4-3-3 o in un ampio 4-2-3-1.

Con questi elementi bravi, a piedi invertiti, a convergere al centro e calciare verso il bersaglio grosso. E infatti davanti c'è Immobile, a quota due gol, autore di 12 conclusioni (7 in porta e 5 fuori) con un 28,5% di conversione a rete mentre a seguire, proprio per confermare il dominio delle punte da questo punto di vista, c'è Duvan Zapata.

Secondo a 10 tentativi con 6 tiri nei pali avversari e 4 fuori con, per chiudere il bollettino personale, pure due reti. Sul podio, invece, ecco Orsolini che inaugura, come detto, la sezione delle ali d'attacco buone su diversi piani: nell'assistere i compagni e nel provare la soluzione personale. Il felsineo è a quota nove tiri mentre Chiesa della Fiorentina è un gradino più giù rispetto al mancino ex Juventus con otto tiri provati, di cui 5 nello specchio e 3 fuori. A chiudere la top five, poi, c’è Cristiano Ronaldo con una rete a referto e ben otto tiri globali, equamente distribuiti: 4 fuori e 4 in porta.

Atalanta e Lazio al top, Bologna sul podio

Le squadre che hanno fatto meglio in questo fondamentale sono, come detto, quelle formazioni con meccanismi già definiti e che non hanno cambiato molto nel corso di questa estate di mercato. Con progetti vincenti in grado di fare bene lo scorso anno e ottenere i rispettivi obiettivi di squadra. Se si eccettuano Udinese e Fiorentina, quarta e quinta squadra per tiri tentati, Atalanta e Lazio, e poi Bologna, stanno proseguendo il cammino dei precedenti mesi replicando prestazioni importanti con un gioco spumeggiante e propositivo. E così, anche con l'aiuto dei predetti ImmobileZapata, bergamaschi e biancocelesti sono in testa per tiri di squadra in Serie A con 37 conclusioni provate e poi, a seguire, c'è il Bologna di Mihajlovic, a 31, e Udinese e Fiorentina rispettivamente a quota 28 e 26 tentativi dei propri calciatori.