Il Liverpool campione d'Europa torna a Napoli. Reds e azzurri si trovano ancora una volta nello stesso gruppo della fase a gironi di Champions. Si gioca ancora una volta l'andata al San Paolo (ore 21): in conferenza stampa Ancelotti s'è augurato che l'esito dell'anno scorso (1-0 al 90°, con gol di Lorenzo Insigne); Klopp – memore di quanto accaduto un anno fa – ha chiarito quanto possa essere difficile affrontare i partenopei prima di mettersi in viaggio e volare verso l'Italia.

Dove vedere Napoli-Liverpool in tv e in chiaro

Canale 5 trasmetterà in chiaro la partita degli azzurri con i campioni d'Europa in carica. Appuntamento alle ore 21 per fischio d'inizio anche in streaming, collegandosi alla piattaforma online Mediaset Play oppure al sito https://www.sportmediaset.mediaset.it/. Match in programmazione – ma solo per gli abbonati – anche sui canale di Sky Sport (Sky Sport Uno HD e Sky Sport 252) e Sky Go.

Come arrivano Napoli e Liverpool alla partita di Champions

Liverpool capolista in Premier League a punteggio pieno: 5 vittorie 5 per i Reds, l'ultima conquistata contro il Newcastle per 3-1 (doppietta di Mané e gol di Salah). Due vittorie e una sconfitta (il clamoroso 4-3 di Torino arrivato su autogol di Koulibaly) è il bilancio della formazione di Ancelotti in campionato. Mertens è il calciatore in grande spolvero (sua la doppietta che ha steso la Samp), Insigne è al rientro dopo l'infortunio muscolare.

Le probabili formazioni di Napoli-Liverpool

Non è scontato che il belga sia titolare, possibile che Ancelotti disegni un attacco con Llorente e Lozano con il ‘magnifico' nel ruolo di esterno a sinistra a centrocampo (Callejon sulla corsia opposta, Allan e Fabian Ruiz in mediana). In difesa Manolas prenderà il posto di Maksimovic. Quanto agli inglesi, è nel tridente che si completa con Firmino – oltre al colosso difensivo Virgil van Dijk – uno dei punti di forza dei Reds.

  • Napoli (4-4-2): Meret; Maksimovic (Di Lorenzo), Manolas, Koulibaly, Ghoulam; Callejon, Allan, Fabian Ruiz, Insigne (Zielinski); Llorente, Mertens (Lozano).
  • Liverpool (4-2-3-1): Adrian; Alexander-Arnold, Matip, Van Dijk, Robertson; Fabinho, Wijnaldum; Oxlade-Chamberlain, Mane, Salah; Firmino.