Una Coppa che ha sorriso al Liverpool di Jurgen Klopp capace di vincere 2-0 la finale di Madrid sul Tottenham in un derby teso, non bello ma che ha certificato la crescita dei reds che dopo la finale persa contro il Real lo scorso anno, hanno trionfato al Wanda Metropolitano. Strappando agli Spurs anche i milioni che erano in palio per la vincente, quasi 20, contro i 15 messi a disposizione per la finalista perdente.

Con questo successo il Liverpool si è aggiudicato anche la palma di società che più si è arricchita con questa Champions League. Fino a Madrid aveva conquistato circa 55 milioni di euro, così come i londinesi e adesso brindano al sesto trofeo continentale vinto nella loro storia e ai 75 milioni di euro complessivi che entreranno nelle casse del club inglese. Il Tottenham chiude invece l'avventura con circa 70 milioni in totale.

Un mercato da protagonista

I due gol di Salah ad inizio di partita e di Origi sul finale di match sono valsi dunque 2 milioni di euro l'uno. Con i 75 milioni che sono arrivati da questa edizione adesso il Liverpool può serenamente guardare verso il prossimo mercato rinforzandosi ancor più. In Premier League ha perso il campionato per un solo punto all'ultima giornata. Difficilmente rinunceranno a qualche top player, più facile che Klopp chieda ulteriori rinforzi e un colpo a sorpresa.

Tutti i milioni, voce per voce

Il solo accesso alla finale ha dunque fruttato al Liverpool altri 15 milioni di euro, 3 in più della semifinale. Visto che è arrivato il successo, hanno ottenuto altri 4 milioni di euro. I soli premi per le qualificazioni ai vari turni invece sono valsi 47 milioni, a cui vanno sommati i premi per i risultati conseguiti nella fase a gironi. Oltre a ciò si devono contare anche i diritti conseguiti con il market pool (circa 7,5 milioni assicurati per il solo posizionamento nella scorsa classifica di Premier League) e i 23,3 milioni incassati grazie al ranking storico, una novità che ha debuttato quest’anno.