Ritorna la Champions League e lo fa con diverse partite in tabellone che decreteranno le sorti in questa prima fase di torneo, di diverse squadre. Gare fondamentali, dove vincere sarà obbligatorio o per strappare un pass agli ottavi o per rimanere in corsa fino alla fine. Tra martedì e mercoledì sera differenti match da non perdere, il cui risultato coinvolgerà direttamente le italiane (Napoli, Inter e Atalanta) ancora in cerca del passaggio del turno.

Atletico, pronto lo sgambetto alla Juventus

Si parte dal palinsesto di martedì dove spicca il confronto di Torino tra Atletico Madrid e i padroni di casa della Juventus, già qualificati agli ottavi. Una partita fondamentale per gli spagnoli che non possono permettersi di perdere più per il morale che per la classifica. La sconfitta per 2-1 contro il Leverkusen alla quarta giornata è stata una vera sorpresa e martedì sera l'Atlético cercherà di rimediare contro la Juventus. Anche con un pareggio i colchoneros andrebbero matematicamente gli ottavi, ma i biancorossi di Simeone proveranno il successo di prestigio.

Atalanta: nulla da perdere a San Siro

Poi, nel girone dell'Atalanta occhi puntati su San Siro dove si disputerà un match fondamentale per la Dea, aggrappata per i capelli al sogno europeo. Ultimi in classifica, i nerazzurri non avranno nulla da perdere sfidando la Dinamo che già all'andata aveva rifilato 4 gol ai bergamaschi.  A pari punti con lo Shaktar, per la squadra croata è il momento perfetto per centrare la prima vittoria esterna. Anche se la Dinamo ha sempre faticato a questo turno l'Atalanta potrebbe essere la vittima sacrificale perfetta. Dall'altra parte, lo Shakhtar avrà un compito praticamente impossibile contro il Manchester City

Barça-Dortmund: chi perde è (quasi) perduto

Passando a mercoledì, al di là dei due match che coinvolgono direttamente Napoli e Inter ci sono due partite da seguire con attenzione: Barcellona-Dortmund e Genk-Salisburgo che avranno dirette ripercussioni sulle due italiane. Al Camp Nou sarà sfida vera con i tedeschi che dovranno uscirne con un risultato positivo che vorrebbe dire qualificazione quasi certa. Per i catalani, però, basta passi falsi dopo il pareggio senza reti contro lo Slavia. Una vittoria contro il Dortmund consentirebbe al Barça di centrare l'ennesima qualificazione agli ottavi. Un pareggio o una sconfitta, abbinati a un successo dell'Inter, lascerebbero spazio allo scontro spareggio a San Siro.

Napoli: testa e gambe a Liverpool, tifo per il Genk

Per il Napoli, impegnato a Liverpool, occhi e orecchie puntati a Genk-Salisburgo. Gli ospiti hanno l'obbligo di cercare i tre punti dopo i gol segnati nel nome di Haaland all'andata: se il Salisburgo perde terreno, sia Napoli che Liverpool passeranno il turno. Se i campioni d'Austria vincono, tutto sarà rimandato alla sesta giornata.

Il programma completo di martedì

18.55 Galatasaray-Bruges
18.55 Lokomotiv Mosca-Bayer Leverkusen
21.00 Real Madrid-PSG
21.00 Stella Rossa-Bayern Monaco
21.00 Tottenham-Olympiacos
21.00 ATALANTA-Dinamo Zagabria
21.00 Manchester City-Shakhtar Donetsk
21.00 JUVENTUS-Atletico Madrid

Il programma completo di mercoledì

18.55 Zenit-Olympique Lione
18.55 Valencia-Chelsea
21.00 Liverpool-NAPOLI
21.00 Genk-RB Salisburgo
21.00 Barcellona-Borussia Dortmund
21.00 Slavia Praga-INTER
21.00 RB Lipsia-Benfic
21.00 Lille-Ajax