Nel giorno del comunicato relativo all'infortunio di Gigio Donnarumma, che salterà le prossime due partite a causa di un problema muscolare alla coscia sinistra, il Milan ha annunciato la cessione di Pepe Reina all'Aston Villa e la firma di Asmir Begovic. Il trentaduenne portiere bosniaco, reduce dall'esperienza al Qarabag e ancora di proprietà del Bournemouth, ha infatti firmato un contratto con il club rossonero fino al 30 giugno 2020.

Protagonista con la sua nazionale (62 presenze, 5 delle quali da capitano) e con il Chelsea, squadra con la quale ha vinto il titolo insieme ad Antonio Conte, Begovic arriva in prestito secco e si unirà nelle prossime ore alla truppa di Stefano Pioli: il tutto prima della presentazione ufficiale fissata per giovedì 16 gennaio. "Sono molto felice di unirmi a questo fantastico club – ha postato su Instagram, dopo la firma – Non vedo l'ora di iniziare con i miei compagni di squadra e aiutare questo club a conquistare molti successi. Forza Milan!

Il possibile esordio di Begovic

Per vedere in azione il gigante ex Chelsea (è alto 198 cm), dalla doppia cittadinanza bosniaca e canadese, i tifosi rossoneri potrebbero dover aspettare solo poche ore. Complice l'infortunio di Gigio, Begovic è infatti in ballottaggio con Antonio Donnarumma per una maglia da titolare nelle prossime due partite: quella contro la Spal, in programma mercoledì 15 gennaio e valevole per gli ottavi di finale di Coppa Italia, e quella del prossimo weekend quando a San Siro arriverà l'Udinese per la prima giornata di ritorno di campionato.

Poche ore prima del doppio comunicato relativo a Reina e Begovic, il club rossonero aveva inoltre annunciato lo sbarco a Milano anche di Simon Kjaer: "Il Milan per me è stato un sogno per tanti anni e finalmente sono qui, ho scelto i rossoneri per questo motivo. Sono solo in prestito, ma spero di poter guadagnarmi il rinnovo e poter fare il massimo per il Milan".