Wojciech Szczesny è sempre più bianconero. Il portiere polacco ha infatti rinnovato il proprio contratto con la Juventus confermandosi non solo in campo ma anche  – e soprattutto -nelle aspettative del club il dopo Buffon che tutti cercavano: giovane, di qualità e fedele alla linea bianconera. Un accordo che è arrivato non a caso, dopo una manciata di giorni dopo all'addio di Mattia Perin, il terzo portiere che ha deciso di lasciare i campioni d'Italia proprio perché chiuso tra i pali dal polacco e da SuperGigi, tornando al Genoa.

Il rinnovo: cifre e scadenza

Manca ancora l'ufficialità ma la trattativa è oramai ai dettagli avendo riscontrato il benestare di tutti gli attori coinvolti: il club bianconero si è così assicurato continuità tra i pali e il portiere ha potuto prolungare il suo sodalizio in una delle società più prestigiose d'Europa. Szczesny  si legherà al club bianconero fino al 30 giugno 2024 in cambio di un ingaggio da top player assoluto: 7 milioni netti più bonus.

Szczesny prima scelta confermata

La centralità di Szczensy nel progetto della Juventus di oggi, anche con l'avvento di Sarri, è palese: è lui il vero erede di Buffon che per qesta stagione si sta accontentando di fare da secondo, ritagliandosi presenze in campionato per arricchire il proprio palmares, facendo riposare il polacco laddove è opportuno svolgere un positivo turn-over.

Chiuse le porte a Donnarumma

In questo modo, la Juventus ha preso i classici due piccioni in una volta sola: ha rassicurato il polacco nel suo ruolo e sul suo futuro in bianconero e ha chiuso i battenti alle ultime speculazioni di mercato che sembravano vedere la Juve pronta a fare un'offerta irrinunciabile a Gigio Donnarumma, il baby portiere del Milan. Tutto falso, stando al rinnovo di Szczesny  perché l'estremo della nazionale italiana resterà molto probabilmente dov'è senza nessun affondo da parte dei campioni d'Italia.