Rivoluzione in casa Roma con un attacco che potrebbe essere rimodellato già a gennaio quando si aprirà la sessione invernale. Il club giallorosso sta valutando la situazione attorno a Kalinic, attaccante arrivato a giugno ma infortunatosi quasi subito tanto da non essere praticamente mai stato a disposizione di mister Fonseca. Una situazione che a inizio 2020 potrebbe evolvere con il ritorno del croato all'Atletico Madrid e l'acquisto di una nuova punta.

A solleticare l'interesse del club capitolino sono soprattutto due profili che piacciono all'allenatore: Kean e Mariano Diaz. Il primo non sta vivendo un momento felice in Permier League e il secondo fatica a trovare spazio – e continuità – all'interno del Real Madrid. L'ipotesi sarebbe quella di un prestito fino a fine anno ma bisogna capire con quale tipologia di formula (diritto o obbligo di riscatto).

Perché Kean potrebbe tornare in Italia

Per l'ex juventino sono più i dolori che le gioie in questo inizio avventura all'Everton. La decisione di lasciare l'Italia per cimentarsi in Premier League avrebbe dovuto consacrare il talento di Moise Kean che invece si è perso in questa prima parte di stagione. Un avvio stentato fatto di tante panchine, poche gare da titolare e nessun gol all'attivo (su 11 presenze): un ruolino che impone di rivedere obiettivi e priorità in vista di gennaio.

Moise Kean: il punto sulla trattativa

A portare l'ex Juventus vicino alla Roma è anche l'amicizia fraterna con un altro giovane talento, in giallorosso: Niccolò Zaniolo. Il centrocampista romanista sarebbe in stretto contatto con Kean che gli avrebbe chiesto in via informale se ci fosse la possibilità di un'eventuale trattativa per gennaio. La Roma potrebbe tessere un trama sin da ora, con l'Everton che al momento ha fatto sapere di essere interessato esclusivamente ad un prestito, avendo investito oltre 30 milioni in estate.

Quanto costa e com'è la trattativa per Mariano Diaz

Discorso a parte per Mariano Diaz, altra suggestione del momento in vista del calciomercato di riparazione. E' un vecchio pallino giallorosso inseguito già in estate e che poi è rimasto a Madrid, portando la Roma a scegliere un attaccante dell'altra sponda calcistica, dall'Atletico con Nicola Kalinic in prestito. Adesso Mariano Diaz non sta giocando nel Real di Zidane, non trova spazio (zero minuti all'attivo) e non rifiuterebbe un'offerta romanista per mettersi in mostra. Il club spagnolo però vorrebbe cederlo sono in modo definitivo e chiede 20 milioni.