Il calciomercato di gennaio potrebbe riservare anche un sorprendente rientro nel nostro campionato. Moise Kean, ex stellina nascente della Juventus sarebbe disponibile a compiere il viaggio compiuto in estate in senso inverso, dall'Inghilterra all'Italia. L'attaccante non si troverebbe a proprio agio nella sua nuova dimensione all'Everton e gradirebbe ritornare a giocare in Serie A. Con la Juventus no, non ci sono i presupposti, non avrebbe senso e non vi sarebbe nemmeno posto. A farsi avanti potrebbe essere un'altra big: la Roma.

Ci sarebbero già stati dei contatti ufficiosi tra Moise e l'amico Zaniolo, altra stella che veste giallorosso e con l'ex Juventus è legato da un profondo legame d'amicizia anche fuori dal campo. Non a caso, quando Roberto Mancini prese la decisione di non convocarli per questioni disciplinari, i giocatori finiti sotto gli strali del ct furono proprio Zaniolo e Kean. Adesso, però, ci potrebbe essere un ricongiungimento in Capitale.

I problemi di Kean con l'Everton

Moise ha chiesto informazioni al centrocampista giallorosso sulla situazione romanista, costellata da una serie infinita di infortuni e con la possibilità di andare a rimpinguare un attacco che bisogno di nuovi inserimenti. In Inghilterra Kean non sta attraversando un buon momento generale: undici presenze stagionali (solo tre dal primo minuto) e zero goal, colpa anche del momento negativo che sta attraversando l'Everton, quindicesimo in Premier League e con il morale a terra.

Quanto costa e il possibile prestito

La voglia di ritornare in Serie A per Kean è tanta ma i Toffies stanno valutando come non gettare al vento l'investimento di quasi 30 milioni di euro effettuato la scorsa estate quando avevano chiuso con un blitz la trattativa con la Juventus. Per l'Everton, infatti, Moise Kean è un patrimonio prima di tutto economico da non disperdere e una cessione definitiva difficilmente permetterebbe di rientrare dalle spese: più probabile un prestito, eventualmente fino a fine stagione