Quando sei un talento sei sulla bocca di tutti e quando ti capita di giocare bene e segnare, il tuo nome diventa ancora più chiacchierato. E' capitato in queste ore a Nicolò Zaniolo, talentuoso centrocampista italiano di forza alla Roma ma che anche in Nazionale ha dato sfoggio della propria classe partecipando attivamente (con due gol) alla goleada contro l'Armenia (9-1 lo score finale).

Un'ennesima dimostrazione di quanto il ragazzo possa ancora crescere e migliorare: dopo un anno di ‘gavetta' con l'esordio in Serie A, in Capitale è un punto fermo del gioco di Fonseca e anche per Roberto Mancini sta diventando un calciatore duttile e utile alla causa azzurra. Un crescendo che indica quanto Zaniolo faccia parte del presente ma soprattutto del futuro del nostro calcio e come la Roma dovrà faticare per non lasciarlo andare via, viste le continue richieste.

L'apprendistato a Roma e la crescita

L'altro lato della vicenda è che insieme a Zaniolo cresce anche il valore del cartellino del ragazzo. Arrivato a Roma quasi come un compenso ‘aggiuntivo' all'affare Nainggolan, dopo una vita in nerazzurro tra le fila giovanili, Zaniolo a Roma si è subito ritrovato ritagliandosi prima un po' di spazio, poi dimostrandosi sempre più pronto per una maglia da titolare. Fino alla consacrazione di questa stagione tra partite in giallorosso e in Nazionale sempre di livello.

Quanto vale Zaniolo?

Adesso si discute su quanto possa realmente valere sul calciomercato il ragazzo: il CIES, Osservatorio del Calcio, avrebbe calcolato il valore del gioiello della Roma che si aggirerebbe attorno agli 80 milioni: 78.9 per la precisione. La cifra è stata elaborata in base a dati oggettivi, con l'algoritmo utilizzato dall’istituto di ricerca e fa riferimento alla valutazione al 4 novembre scorso, ancor prima dell'exploit in azzurro. Una cifra, dunque, destinata a salire viste le recenti prestazioni in giallorosso e con la maglia della Nazionale.