José Mourinho vuole Nicolò Zaniolo al Tottenham. Il jolly offensivo della Roma è obiettivo delle big europee da diverso tempo e alla lista che già conta Manchester United Paris Saint-Germain si aggiungono anche gli Spurs. Secondo quanto riporta l'edizione odierna del tabloid britannico Daily Express, lo Special One vorrebbe portare a Londra il giovane talento del club giallorosso e della Nazionale perché lo considera il sostituto ideale di Christian Eriksen, ormai vicino all'addio a parametro zero: il danese ha più volte rifiutato il rinnovo di contratto, in scadenza al 30 giugno 2020, e nei prossimi mesi potrebbe partire.

L'ex centrocampista offensivo dell'Inter ha recentemente giurato amore al club capitolino e non lascia passare occasione per affermare questa sua volontà: dopo le 5 reti in stagione e la doppietta con la Nazionale nell'ultimo match il suo nome viene sempre accostato a diversi club di Premier League, e non solo. Nicolò Zaniolo è esploso in maniera incredibile dopo la "tirata d'orecchie" di Fabio Capello in tv e il suo rendimento è cresciuto di gara in gara.

PSG e United pronti a pagare 60 milioni

Per la Roma e Zaniolo stesso non sarà facile respingere la corte di club come PSG e Manchester United che, come riportato da Il Messaggero, lo seguono da vicino e sarebbero pronti a pagare 60 milioni di euro per averlo subito. Sempre secondo il quotidiano romano sia i francesi che i Red Devils sarebbe pronti ad offrirgli un ingaggio da vero top player nonostante la giovane età: gli inglesi avrebbero inviato un emissario a Palermo per osservarlo in azione con la maglia azzurra mentre i transalpini si starebbero affidando a Leonardo per portarlo a Parigi dalla prossima estate. Sulle sue tracce ci sarebbero anche Juventus ed Inter, sua ex squadra, ma al momento non sembra esserci nulla di concreto.