il Paris Saint Germain cerca nuovi inquilini in attacco ma non certo per sostituire Edinson Cavani. Almeno è quello che traspare da Parigi nelle ultime settimane con il Matador e il Psg che stanno ricucendo antichi strappi per poter proseguire nel cammino insieme. Il club campione di Francia sta valutando le proprie mosse possibilmente senza doversi privare dei suoi top player.

L'idea della società francese è quella di proporre all'attaccante dell'Uruguay un prolungamento dell'attuale contratto, blindandolo a vita sotto la Torre Eiffel. Il direttore sportivo del PSG, Antero Henrique, ha avvertito l’entourage del classe ’87 di voler rinnovare almeno fino al 2021 se non addirittura per un altro anno ancora.

Fino a fine carriera al Psg

Tutto ciò potrebbe portare alla conclusione della lunga carriera di Cavani in Francia col Psg perché nel 2022 il giocatore avrebbe 34 anni e potrebbe a quel punto optare per una destinazione economicamente interessante (Cina o Arabia) oppure pensare di ritornare in patria e chiudere la carriera in Uruguay. Al Paris Saint Germain Cavani potrebbe tornare a costituire il tridente delle meraviglie con Mbappè e Neymar, nella speranza che la squadra possa riuscire a vincere qualcosa a livello internazionale.

Il mercato attorno al Matador

Le voci però sono contrastanti sul destino del Matador e c'è chi spera sempre in un clamoroso ritorno. Come il Napoli. Ma la concorrenza in caso di cessione sarebbe più che agguerrita.  Sulle tracce dell’uruguaiano ci sono già diverse big europee: in Inghilterra, secondo "The Sun", ci sarebbero già Everton, Manchester United e Chelsea con quest’ultimo favorito nella trattativa. Ma non è da escludere la Germania con il Bayern Monaco campione in carica: se Lewandowski dovesse andar via, Cavani sarebbe il primo nome nell’elenco dei bavaresi per sostituirlo.