Tempo di 2020, di restart, di gennaio e di calciomercato. Con la sessione invernale, cosiddetta di riparazione, nuovamente nella quotidianità di tifosi e addetti ai lavori. Protagonista annunciato di questo periodo, e non solo in campo, il Napoli di Gattuso che proprio per accontentare le richieste tecniche del neo-allenatore ma anche per invertire il trend negativo di inizio stagione è costretto a intervenire non rinunciando ad esplorare il panorama per qualche utile scambio o qualche saggia uscita. E così, con un calciomercato che sta ufficialmente per aprire i battenti, ecco le ultimissime notizie e le trattative in tempo reale sul Napoli di Ringhio.

i numeri in questa edizione della Serie A di Mertens e Callejon (whoscored.com)
in foto: i numeri in questa edizione della Serie A di Mertens e Callejon (whoscored.com)

Situazione attuale: Allan vicino al rinnovo, Haaland allontana l’addio di Mertens (a gennaio)

Il Napoli è tornato da qualche giorno ad allenarsi a Castel Volturno in attesa di incrociare i guantoni con l'Inter capolista nel posticipo di lunedì sera al ‘San Paolo'. Intanto, l'attualità a tinte azzurre è fatta di scelte di formazione ma anche di notizie di mercato con la dirigenza impegnata su più fronti: i probabili rinforzi, le uscite e poi i rinnovi. Difficili ma abbondanti sul tavolo di Giuntoli e De Laurentiis. Eppure, gli assist provengono da più fronti, di preciso da Germania e Cina. Il Borussia Dortmund, con l'arrivo di Haaland pare intenzionato ad abbandonare la pista Mertens, almeno a gennaio, mentre l’inserimento del tetto per gli ingaggi nel campionato cinese potrebbe costringere Callejon a riconsiderare l'offerta di prolungamento del Napoli.

  • Variabili – esterne – capaci di condizionare l'andamento delle trattative e far tornare il sereno fra società e due dei migliori interpreti degli ultimi anni campani. Col belga sempre più convinto ad accettare l'offerta del patron per proseguire la liaison azzurra fino al 2022: la distanza fra domanda e offerta, ora, pare risibile e assolutamente colmabile. Nel frattempo, stando a fonti vicine all’entourage di Allan, il brasiliano, lo scorso anno ad un passo dal Paris Saint Germain, sarebbe vicino a prolungare di un anno l’accordo con i partenopei prorogando la sua permanenza all’ombra del Vesuvio fino al 2024. Cifra stagionale? Circa 3 milioni di euro all’anno.

Cosa serve: un playmaker e un terzino sinistro fra le priorità del Napoli

Il 4-3-3 è il nuovo spartito designato da Rino Gattuso per tirare fuori dalle sabbie mobili un Napoli in evidente stato confusionale. Una scelta oculata, adatta agli uomini a disposizione con una sola eccezione: il regista, il playmaker, il vertice basso del centrocampo a tre punte di marca Ringhio. Dagli addii, in serie, di Jorginho, Hamsik e poi di Diawara, infatti, al Napoli serve un calciatore del genere in grado di dettare i tempi, gestire la manovra, smistare il gioco e alleggerire i centrali di difesa dell’onere dell’impostazione. Un ruolo decisivo e che, dovesse arrivare, potrebbe risollevare le sorti della formazione napoletana.

  • Altro tassello mancante, il terzino sinistro. Nonostante la presenza in rosa del tandem Mario RuiGhoulam, con quest’ultimo ancora nel tunnel degli infortuni e delle incertezze fisiche, Giuntoli è alla ricerca di un fluidificante sinistro capace di alternarsi col #6 lusitano e garantire corsa, sovrapposizioni e diagonali al collettivo partenopeo. Sulla lista, una serie di elementi che vanno da Rodriguez Kolasinac, da De Sciglio (per cui si parla di un possibile scambio con Hysaj) a Koutris dell’Olympiakos.

Lobotka obiettivo primario (e quasi fatto)

Il regista è, come detto, la priorità. E con un Torreira tornato al centro del progetto tecnico dei Gunners col nuovo corso di Arteta, le attenzioni azzurre si spostano tutte su Lobotka del Celta Vigo. Obiettivo storico, cercato già due estati fa, quando poi arrivò Fabian Ruiz, e elemento designato per vestire i panni di fine dicitore della mediana. Valore 25 milioni di euro con lo slovacco classe ‘94 che spinge per la soluzione napoletana. Nelle prossime ore, ulteriori abboccamenti fra azzurri e galiziani per impostare le basi di un accordo piuttosto vicino. Che dovrebbe aggirarsi intorno ai 20 milioni di euro, più eventuali bonus da discutere, con la formula del prestito oneroso a 3 milioni più obbligo di riscatto a 17. Con 2 milioni a stagione, per cinque anni, già pronti per l’ex Nordsjaelland.

la scheda, sofascore.com, di Lobotka
in foto: la scheda, sofascore.com, di Lobotka

In entrata, difficoltà per Ricardo Rodriguez per via dell'ingaggio da 3 milioni di euro all'anno che percepisce al Milan. Fra le società però, sembrerebbe tutto fatto col prestito dello svizzero che, chiuso da Theo Hernandez, potrebbe ritrovare minuti e fiducia al ‘San Paolo'. Nonostante le ore che passano, resiste la possibilità di scambio fra Napoli e Inter con Llorente ai nerazzurri e Politano ai campani, anche se i nerazzurri vorrebbero prima provare a giocarsi tutte le carte per Giroud, mentre si sondano anche le piste Carrasco dal Dalian (attuale squadra di Hamsik in Cina) e Cistana dal Brescia. In uscita, la lista dei possibili partenti sembra lunga. Sul taccuino di Giuntoli: Ciciretti, Tonelli, Gaetano (in prestito) e Amin Younes, chiesto dal Sassuolo, in cerca di maggiore spazio e responsabilità. Infine, il Real Madrid continua il suo forte pressing per Fabian Ruiz col Napoli intenzionato a cederlo in due casi: o dietro il pagamento di una cifra folle o il cartellino di Valverde più conguaglio. Si attendono sviluppi.