Ci potrebbero essere sviluppi importanti sulla pista che porta Piatek lontano dal Milan per gennaio. L'attaccante polacco a distanza di 12 mesi dal suo arrivo in rossonero potrebbe già lasciare Milano dopo una involuzione che lo ha relegato ai margini del progetto tecnico di Stefano Pioli. Adesso si cercano acquirenti, sia in Italia che all'estero ma il problema principale è che il club non vuole perderci dal punto di vista finanziario.

Tra le tante ipotesi nelle ultime ore si è fatta largo quella che porterebbe Piatek in Friuli all'Udinese, con uno scambio con un altro giocatore, da sempre gradito al Milan: De Paul. I due club starebbero pensando di intavolare questa trattativa che potrebbe garantire all'Udinese il centravanti che cerca per il proseguo della stagione e al Milan un rinforzo di grande qualità per il suo centrocampo.

Piatek, riserva di lusso

Con l'arrivo di Ibrahimovic l'attaccante polacco è diventato in automatico una riserva mentre in Friuli potrebbe ritrovare continuità e un ambiente con meno pressioni rispetto a quello di San Siro. Già ai tempi del Genoa aveva dimostrato di fare bene in piazze meno esposte e quella udinese potrebbe essere ottimale. La richiesta da parte del Milan è di 30 milioni di euro, praticamente il medesimo valore di Rodrigo De Paul.

De Paul, ipotesi Tottenham, se parte Eriksen

Dal punto di vista dell'Udinese, oltre all'interesse verso un attaccante dalle qualità di Piatek, c'è anche l'attenzione al futuro del centrocampista argentino perché De Paul si è valorizzato e al momento ha un ottimo mercato sia estero che italiano. Il cartellino ad oggi vale circa 30 milioni di euro e ci sono interessamenti in Inghilterra dove si potrebbe fare avanti il Tottenham se dovesse cedere Eriksen all'Inter e in Italia, con il Milan adesso in pole favorevole a concludere uno scambio possibilmente alla pari.