Luka Modric in rossonero. Un sogno o la realtà di quest'estate? Probabilmente l'ipotesi più concreta è la prima perchè il Pallone d'Oro croato non sembra volersi più muovere da Madrid dove avrebbe ritrovato il feeling con l'ambiente Real. Malgrado una pessima stagione collettiva il centrocampista vice campione del Mondo si tolto dal mercato proprio quando a cercarlo ci ha provato il Milan.

E' vero, infatti, che il club rossonero, in trattativa con il Real Madrid per chiudere l'ingaggio di Theo Hernandez e per capire le reali intenzioni della società di Florentino Perez per Ceballos, ha fatto anche un timido approccio per Luka Modric. Non con la società spagnola ma direttamente con il giocatore. Nessun contatto illecito, solamente l'occasione giusta nel momento giusto: le vacanze di Zvonomir Boban nello stesso posto di Modric.

Il contatto Boban-Modric

Il neo Chief football officer rossonero, connazionale del centrocampista oggi al Real, ha coinvolto Modric in una chiacchierata con al centro l'ipotesi Milan. Una proposta rispedita subito al mittente. Modric a Madrid sta bene, soprattutto economicamente. Ha rinnovato il contratto con la Casa Blanca fino al 2020 e guadagna 10 milioni di euro a stagione. Cifre impossibili per il club rossonero.

Il feeling con l'Inter

Lo stesso problema che un anno fa si era riscontrato con l'altro club di Milano, l'Inter che su Modric aveva spinto pesantemente, provando anche a forzare la mano al Real Madrid, senza successo. L'idea di Suning era di creare un'Inter ‘croata' con i già presenti Perisic e Brozovic cui aggiungere Vrasljiko (poi arrivato in prestito ma non riscattato) e, appunto, il capitano della nazionale, Luka Modric.

Perchè il Milan non insiste per Modric

Una suggestione che per l'Inter durò un arco di un mese, per il Milan un paio di giorni. Dopotutto per il club rossonero non vale la pena rovinare i buoni rapporti con il Real Madrid: Maldini sta discutendo positivamente con Mjatovic per concludere il prestito di due giovani talenti. Theo Hernandez è già rossonero e si stanno limando le parti economiche dell'accordo; Ceballos avrebbe già accettato l'ipotesi rossonera ma il Real non è intenzionato in questo caso a fare sconti.